L’emozione sarà tanta e non potrebbe essere altrimenti. A distanza di due anni torna un grande appuntamento al Cus Molise: Labor et Fides. L’evento di Group Cycling riaccende i riflettori sulla disciplina a livello nazionale sabato 12 marzo nell’ampio spazio del Palaunimol che sarà teatro di un pomeriggio all’insegna della passione, dell’adrenalina e del divertimento. A Campobasso si ritroveranno circa 150 riders provenienti da diverse regioni d’Italia che, a partire dalle ore 16, parteciperanno alle tre ride in programma. Si inizierà dalla mattina con quattro ore di formazione rivolta agli istruttori e con l’allestimento del Palaunimol che ospiterà un centinaio di bike stazionarie sulle quali si alterneranno i partecipanti. “Sarà un momento particolarmente emozionante – afferma Alfredo Ambrosone istruttore di Group Cycling al Cus Molise e tra i promotori dell’iniziativa – questo evento manca ormai da due anni per motivi legati al Covid-19, e non è stato facile prendere la decisione di riproporlo anche perché i costi sono rilevanti e si riescono a sostenere solo con gli incassi dei partecipanti. Le prenotazioni che stiamo registrando ci confortano e ci danno la spinta giusta per organizzare con passione e sacrificio un evento di fitness di grande livello. La pandemia ci ha costretto a rinunciare a uno degli appuntamenti più importanti di group cycling nel panorama nazionale ma, insieme agli altri istruttori molisani e più in generale al Team Abruzzo-Molise, abbiamo trovato la forza di rimetterci in gioco. Proveremo a curare ancor di più tutto nei minimi dettagli, soprattutto per ciò che concerne la sicurezza. Rispetteremo tutte le norme anti covid vigenti, le bike saranno igienizzate continuamente e ci saranno tutte le precauzioni del caso.

Gli ultimi accadimenti legati alla guerra scoppiata in Ucraina sicuramente hanno generato in tutti noi tristezza e angoscia. Nel nostro piccolo abbiamo pensato di creare un punto di raccolta all’ingresso del Palaunimol dove ognuno potrà consegnare alcuni prodotti in questa fase necessari per aiutare la popolazione. Faremo girare una locandina sui social per pubblicizzare l’iniziativa provando a dare un piccolo contributo a chi sta soffrendo a causa di questa folle guerra.

Chiudo ringraziando personalmente il Cus Molise per la fiducia e il pieno appoggio nonché alcune aziende molisane che ci daranno la possibilità di omaggiare i partecipanti con i loro prodotti: La Molisana, Caffè Camardo, Acqua Molisia, Panificio Di Lella. L’auspicio poi è che si torni definitivamente alla normalità per vivere sempre più momenti di aggregazione e spensieratezza che lo sport sa regalare.”

Fonte. Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise, domani l’esordio casalingo. La Bella punta la Lazio: “Vogliamo la prima vittoria”

Si è presentato come meglio non avrebbe potuto, Carlo La Bella che sabato scorso, all’esor…