Un’antica leggenda narra che la Madonna in Saletta nel suo pellegrinare abbia sostato presso una roccia, la “Morgia”, collocata a 200 metri dal Santuario nei pressi di Castel del Giudice.

Questa pietra devozionale, tutt’oggi abbandonata, necessita di riqualificazione affinché i devoti possano fruire della bellezza del luogo e tenere viva la memoria dell’avvenimento.

A tale scopo è nato un comitato spontaneo che intende portare avanti l’iniziativa elaborata dall’ing. Di Tata Angelo e dai suoi collaboratori che hanno offerto il progetto di massima di riqualificazione della Morgia.

L’intervento prevede:

1. Pulitura della pietra e sistemazione dell’area di preghiera e riposo.

2. Riapertura del sentiero di accesso, preparazione dell’area circostante piantumazione di alberi ed essenze autoctone ai lati del sentiero.

3. Inserimento staccionata lungo i due lati del sentiero e illuminazione lungo i due lati del sentiero con risalto della Pietra.

Il Comitato, al momento, sta lavorando per raccogliere contributi economici da destinare alla realizzazione del progetto.

Potrebbe interessanti anche:

Fiamme in una casa di Montecilfone: muore una donna, ferito il marito

Tragedia a Montecilfone, fiamme divampano in una casa alla periferia del paese. Muore una …