8.2 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

L’Associazione Nazionale Carabinieri di Agnone mette a disposizione 24 posti letto per i profughi di guerra ucraini

AgnoneL'Associazione Nazionale Carabinieri di Agnone mette a disposizione 24 posti letto per i profughi di guerra ucraini

L’Amministrazione comunale di Agnone, nel mostrare vicinanza al popolo ucraino per la guerra in atto, si è attivata per garantire la finalizzazione di opere concrete a sostegno dei profughi in arrivo dall’Est.

Il Consigliere Mario Petrecca, tramite l’Ufficio comunale di Protezione Civile e di concerto con il Sindaco Daniele Saia, ha portato a conoscenza della Prefettura di Isernia e della Caritas diocesana di Trivento, guidata dal direttore Don Alberto Conti, la piena disponibilità del Comune ad accogliere persone che fuggono dal conflitto.

Nella sede dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Nucleo Protezione Civile di Agnone saranno messi a disposizione, nel caso ce ne fosse bisogno, ben 24 posti letto (estendibili fino ad un numero di 25 posti) a favore di tutti gli sfollati. La gestione dei profughi di guerra sarà a carico della stessa ANC. Il Comune di Agnone, inoltre, mette a completa disposizione anche il centro vaccinale anti-Covid di Palazzo San Francesco, per i non ancora vaccinati, e il punto tamponi diagnostici dello Chalet Belsito.

Per quanto concerne la donazione di fondi e beni di prima necessità, in accordo con Don Alberto Conti, l’Ufficio di Protezione Civile ha deciso di attendere comunicazioni dal pool europeo di Protezione Civile in merito ai canali ufficiali e certi da utilizzare per destinare donazioni al popolo ucraino, onde evitare l’utilizzo di altri canali che potrebbero non far realmente pervenire in Ucraina le risorse raccolte.

A seguito di conferme sui riferimenti ufficiali, si provvederà ad attivare collette anche sul suolo agnonese.

Ultime Notizie