Fondo di sostegno ai comuni marginali, assegnati 150mila euro al Comune di Roccavivara. Il fondo di sostegno è finalizzato a favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e dove c’è una ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche. Un’azione complementare alla strategia nazionale per le aree interne. Le risorse potranno essere utilizzate per le seguenti tre categorie di interventi:  adeguamento di immobili appartenenti al patrimonio disponibile del Comune da concedere in comodato d’uso gratuito; concessione di contributi per l’avvio delle attività commerciali, artigianali e agricole; concessione di contributi a favore di coloro che trasferiscono la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, a titolo di concorso per le spese di acquisto e di ristrutturazione di immobili da destinare ad abitazione principale del beneficiario nel limite di 5 mila euro a beneficiario. Grazie al finanziamento di circa 150 mila euro, il Comune di Roccavivara ha pubblicato l’avviso per reperire la manifestazione di interesse e più precisamente: per chi vuole aprire nel Comune di Roccavivara, nel corso del corrente anno solare, attività commerciali, artigianali o agricole e a mantenerle in esercizio per un periodo di almeno cinque anni dalla data risultante dalla dichiarazione di inizio attività nel territorio comunale; per chi vuole trasferire nel Comune di Roccavivara, entro il corrente anno solare, la propria residenza e dimora abituale nel Comune. Gli interessati potranno inviare la candidatura, entro il 4 marzo 2022, alle ore 14.00, alla seguente PEC: comune.roccavivaracb@legalmail.it o a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune sito in Via Papa Giovanni XXIII n. 10.

Potrebbe interessanti anche:

Rievocazione storica ad Agnone: tornano le lavandaie dei lavatoi

Ad Agnone arriva una nuova rievocazione storica. Il Comitato di Quartiere “Agnone Ce…