Il Ministero delle Politiche Agricole mette a disposizione 77.770 euro per sostenere l’apicoltura molisana nell’annualità 2022. Il 15 marzo è il termine ultimo per richiedere il contributo la cui finalità è quella di migliorare le condizioni della produzione e della commercializzazione di miele. Gli incentivi sono rivolti ad apicoltori e produttori apistici anche in forma associata per l’assistenza tecnica, la formazione, il contrasto alle malattie dell’alveare e il ripopolamento del patrimonio apistico. Soddisfatta Coldiretti Molise che con il presidente dell’associazione Agrimercato Molise di Campagna Amica Giovanna Cuomo commenta: “Oggi l’apicoltura è un settore in forte crescita in Molise e ha una grande importanza sia per l’economia che per la salvaguardia dell’ambiente. Il miele molisano può diventare una grande eccellenza grazie alle caratteristiche della regione, ricca di biodiversità e con pochi allevamenti intensivi”. Cuomo sottolinea anche che l’apicoltura, spesso praticata in aree impervie non utilizzabili per produzioni agricole, “svolge il ruolo di sentinella del territorio in caso di incendi, alluvioni o altre calamità naturali sempre più frequenti per i cambiamenti climatici in atto”

Potrebbe interessanti anche:

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccaviva…