La prima di sei gare nell’arco di diciassette giorni. In un calendario più da rassegna continentale o da playoff che da prima fase di un torneo di serie B, La Molisana Magnolia Campobasso conclude il girone di ritorno del raggruppamento ‘A’ di serie B, iniziando il suo itinerario sul parquet della capolista Panthers Roseto, formazione che, sinora, ha conosciuto nel suo cammino solo successi, eccezion fatta per la gara disputata all’Arena quando, al termine di un confronto dalle mille emozioni, i #fiorellinidacciaio si imposero dopo due tempi supplementari.
AGENDA FITTA Peraltro, complici anche gli impegni della serie A1, per il team cadetto ci sanno rotazioni ridotte all’osso già in occasione della sfida con le abruzzesi. «Quest’agenda così fitta – spiega alla vigilia il trainer delle campobassane Franco Ghilardi – senz’altro ci priverà degli elementi più in vista impegnati anche con l’A1, ma saranno delle gare che ci forniranno delle indicazioni soprattutto per le ragazze che hanno meno spazio».
NUMERI ESIGUI E così, di fronte ad un team che per proiettarsi sull’obiettivo A2 ha cambiato anche la sua filosofia (da club collettore di giovani promesse del territorio a società con tanti elementi scelti, ultimo dei quali la slovena con esperienze in A2 Katja Kotnik), ci sarà una Magnolia dalle rotazioni contate.
«Ma di sicuro – prosegue Ghilardi – non vorremo affatto essere vittima sacrificale pur nella consapevolezza che loro faranno di tutto per riscattare lo stop patito all’andata. Noi, però, proveremo a fare la nostra gara senza preoccuparci del contesto. Le rosetane, a tutti gli effetti, hanno dalla loro tutti i favori del pronostico, noi giocheremo con serenità e tranquillità».
CARTE DA MESCOLARE Aspetti che, nel novero della condotta da attuare al PalaMaggetti, avranno una connotazione da ‘pensiero laterale’: «Dovremo provare a sorprenderle con la corsa e la possibilità di mescolare il più possibile le soluzioni».
PRIME TIME Se la prima squadra scenderà in campo a Sassari alle 14, per i #fiorellinidacciaio l’atmosfera sarà quella serale con palla a due alle ore 20.30 e direzione arbitrale affidata al teatino Andrea Marianetti e alla termolese Federica Servillo.

Fonte. Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, grande successo per l’iniziativa “Una schiacciata alla violenza”

E’ stato un successo il triangolare di volley ‘Una schiacciata alla violenza’ che si è svo…