Celebrare il Giorno della Memoria vuol dire essere in cerca di visibilità? Per Tonino Palomba, Consigliere di minoranza di Poggio Sannita, non è così. E lo ribadisce a chiare lettere in una nota di controreplica all’Assessore Lucietta Amicone che, in un commento su Facebook, aveva ritenuto inutile l’affondo del gruppo di opposizione riguardo la mancata celebrazione della ricorrenza del 27 gennaio da parte dell’Amministrazione.

“”Per ricordare un giorno così triste non credo sia significativo scrivere qualcosa sui social. Secondo me, la giornata deve essere ricordata con i fatti. – aveva commentato sui social l’Assessore Amicone – Io la penso così e chiaramente faccio diversamente. La visibilità non serve.

Per Palomba, però, le cose non stanno così: “In relazione alla replica dell’assessore com.le Lucietta Amicone, al mio comunicato sulla dimenticanza delle ricorrenze storiche a Poggio Sannita, oltre a confermare parola per parola le mie dichiarazioni, suffragate peraltro dalla testimonianza dell’intera popolazione, preciso quanto segue:

1) sulla mancata commemorazione della Giornata della Memoria (ricordo istituita con legge dello Stato nel 2000, cinque anni prima che venisse riconosciuta dall’ONU e celebrata in tutto il mondo, dal 2005) e di altre ricorrenze nazionali, mi è sembrato doveroso sottolinearne, soprattutto agli occhi della cittadinanza poggese, la gravissima indifferenza istituzionale, informandone anche il Prefetto.

2) Il comunicato è stato postato sui social non da me, bensì dai responsabili dei siti di informazione sulla loro pagina Facebook, come è normale che sia, da cui è stato ripreso e commentato.

3) Faccio notare come, persino, il comune di Poggio Sannita ha una sua pagina Facebook (sulla cui qualità mi taccio) che, se utilizzata nelle forme dovute e non a scopi propagandistici, potrebbe avere una sua utilità sociale.

4) Rispedisco al mittente la fantomatica accusa secondo cui sarei in cerca di visibilità …per fortuna ci conosciamo. Mi chiedo a cosa servirebbe e che me ne farei, di una presunta accresciuta visibilità? Tantomeno mi piace la polemica sterile fine a se stessa.

5) Nel mio piccolo, anche dall’opposizione insieme al gruppo di minoranza UXPS, ci siamo sempre adoperati per il bene della collettività. Sui temi di interesse x il paese, come accade in questi giorni, ho sempre offerto piena, leale e concreta collaborazione. Anche a chi non la meriterebbe.

6) Tra le prerogative del comportamento mio e del gruppo di minoranza, ci sono quelle di ridare una dignitosa e civile “normalità” al nostro paese, che appare sempre più abbandonato a se stesso, culturalmente ingrigito e preda di deleteri personalismi.

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…