La curva del contagio, seppure lentamente, continua a scendere. I numeri, tuttavia, restano impressionanti, rispetto ai mesi scorsi. Dall’ultimo bollettino sono emersi 392 nuovi casi, dei quali 66 rilevati dai tamponi monoclonali e 326 da quelli antigenici. In totale i test eseguiti sono stati 2781. Il tasso di positività è ora al 14 per cento.
Sono invece quasi raddoppiati i ricoveri in ospedale, soprattutto quelli della categoria degli ‘Anziano-fragili, gli over 65 cioè con sintomi meno gravi rispetto a quelli destinati al reparto di malattie infettive, o di terapia intensiva. Il reparto al quinti piano del Cardarelli, destinato proprio agli anziano fragili è ora occupato da 13 pazienti. Il tasso di occupazione dell’area critica, invece, resta tra i più bassi in Italia. Il totale dei ricoverati in ospedale a Campobasso è di 44 persone.
Ci sono stati altri due decessi, due uomini di 87 e 83 anni di Larino e Termoli. Il totale delle vittime da Covid in Molise è ora salito a 526, gli attualmente positivi sono 9416.
Intanto, secondo il coordinatore del comitato tecnico scientifico del Molise, Giancarlo Ripabelli, sarebbe opportuno semplificare il sistema a colori delle zone di rischio ma non eliminarlo.
‘L’attuale sistema di tracciamento dei contagi – ha detto Ripabelli – dovrebbe essere resettato, ma essendo cauti su eventuali modifiche ai meccanismi delle quarantene e degli isolamenti nelle scuole.
Il punto di riferimento per qualsiasi decisione – ha comunque chiarito Ripabelli – devono essere sempre di più i tassi di copertura vaccinale.

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 155 positivi e oltre 1200 guariti. 6 i ricoveri

Il bollettino ufficiale ASREM. In Molise si registrano 155 nuovi positivi si 1157 tamponi …