I giudici del Tribunale Amministrativo del Molise hanno respinto la richiesta di sospensiva presentata dal Comune di Isernia per bloccare i lavori del Lotto Zero, l’ultimo tratto della strada che collegherebbe Isernia e Castel di Sangro. Al centro delle polemiche, secondo tutti gli sfavorevoli, c’è in particolare il disboscamento in atto nella zona industriale di Miranda che prelude ai lavori.

Qualche mese fa, infatti, il sindaco di Isernia, Piero Castrataro, aveva ritenuto che la Valutazione di Impatto Ambientale (Via) presentasse molteplici profili  di illegittimità. Per questo aveva deciso di chiedere il blocco dei lavori.

Finalmente è arrivata la risposta da parte del Tar hanno rigettato la richiesta di sospensiva del neo sindaco di Isernia, ma la battaglia legale continua e l’avvocato Pino Ruta ha già annunciato il suo ricorso al Consiglio di Stato.

Potrebbe interessanti anche:

“Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore. L’invito del responsabile regionale Gino Donatelli di Trivento

“Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore. L’invito del responsab…