Pareggio giusto a Selvapiana tra Campobasso e Juve Stabia. Gara senza acuti nel primo tempo, nella ripresa meglio i campani, vicini al gol con il palo di Eusepi, finale appannaggio dei lupi con la doppia occasione Candellori – Tenkorang. Un risultato positivo per i rossoblu che muovono la classifica nella prima uscita del 2022. La ripresa, dopo una sosta così lunga, non era facile: il campo, le distanze, il ritmo sono tutte componenti che rappresentano un’incognita quando si riparte. Un rientro con diverse sorprese, come testimoniato dai risultati maturati sugli altri campi del girone C. Le notizie positive: in primis non si è subito gol, per la quarta volta in stagione, curiosità del caso per ben due volte contro la Juve Stabia. Fondamentale mantenere la porta inviolata, in particolare in queste gare contro diretti avversari per la salvezza. Buoni gli esordi di Merkaj e Zamarion, il primo, arrivato da pochi giorni a Campobasso, ha dimostrato di poter dare un contributo importante alla causa, il secondo, all’esordio assoluto dopo un girone d’andata vissuto in panchina, ha risposto al meglio alla chiamata di Cudini. Bene così, perché sarà fondamentale poter contare su tutti gli effettivi a disposizione, in particolar modo nel ciclo terribile alle porte, 8 partite in meno di un mese, tra il 30 gennaio ed il 26 febbraio. Detto questo, in casa serve maggior coraggio per arrivare al risultato pieno, da Selvapiana passerà la salvezza dei lupi e bisognerà rischiare qualcosina in più soprattutto in queste gare bloccate. Annotiamo anche l’assenza di Rossetti non al meglio, l’attaccante principe dei lupi non è sceso in campo, per lui possibile rientro ad Andria, Parigi non ha fatto male. L’ex Vibonese ha lottato e si è sacrificato, l’auspicio è che possa trovare il suo primo centro stagionale a breve, magari con una marcatura pesante.

Merkaj

Da oggi si prepara la trasferta di Andria, domenica prossima alle 17.30, sarà scontro diretto in terra pugliese. Match di un’importanza vitale per il prosieguo della stagione. Ad oggi, il Campobasso occupa l’ultimo posto play out in compagnia della Paganese, con un vantaggio di 5 punti proprio sulla Fidelis Andria e sul Messina. La classifica offre la dimensione della sfida, con i pugliesi che hanno cambiato diverse pedine in questa finestra di mercato. A proposito, ricordiamo che questa sarà l’ultima settimana per effettuare operazioni, diverse società sono attive per sistemare gli organici in questi giorni conclusivi di mercato. Attivo anche il Campobasso, la dirigenza rossoblu è al lavoro per effettuare una seconda operazione dopo lo scambio Vitali – Merkaj con il Foggia.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, Giugliano promosso dalla D. Proiezioni sul nuovo girone C

Siamo oltre la metà di maggio, il campionato si è chiuso da circa un mese, la società ross…