Porte aperte all’Isis “Majorana-Fascitelli” di Isernia nei giorni 20, 22 e 23 gennaio prossimi. I futuri studenti e le loro famiglie potranno così conoscere da vicino l’offerta formativa dell’istituto, che si arricchisce di anno in anno.

Per quanto riguarda il Liceo Scientifico, infatti, oltre agli indirizzi già noti come ‘Scienze Applicate’, ‘Sportivo’ e di Ordinamento (con Potenziamento Area scientifica e Potenziamento Area dei linguaggi), arriva una nuova sperimentazione. Dopo il successo del percorso ‘Biologia con curvatura biomedica’, verrà attivata l’opzione ‘Majorana 3.0’ che, sempre nell’ambito del potenziamento scientifico, rappresenta una importante novità nel panorama formativo: una vera punta di diamante.

Si tratta di un’opzione che rende la classe flessibile e la trasforma in un laboratorio attivo di ricerca. Lo spazio fisico sarà attrezzato con banchi mobili di ultima generazione per favorire il Cooperative Learning e con una zona per il Debate. Ogni studente avrà a disposizione un IPad da utilizzare durante le attività e la classe sarà dotata di un monitor touch. Grazie a tali dispositivi tecnologici, la didattica sarà interattiva e innovativa.

Ma non è finita: dall’anno scolastico 2022-2023 partirà anche la ‘Sezione Rondine’ che integra, in un percorso unico e unitario, le conoscenze e le competenze offerte dal Liceo Scientifico di Ordinamento con una didattica di qualità, finalizzata a promuovere una nuova cultura della relazione e ad offrire un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona. La “Sezione Rondine” è la scuola concepita come bene comune, spazio di apprendimento e di protezione sociale dove crescere, superare conflitti, costruire relazioni e collaborazioni, imparare a capire il presente e a muoversi nel mondo. L’obiettivo è quello di offrire agli studenti un percorso educativo globale in cui le materie curricolari, l’Educazione Civica e il percorso per le competenze trasversali e per l’Orientamento (PCTO) si integrano e si completano al fine di formare non solo studenti competenti nelle discipline del proprio corso di studi, ma anche cittadini consapevoli dell’oggi e capaci di affrontare le sfide e le conflittualità del domani (dai modelli economici nuovi, alla sostenibilità ambientale, alla legalità, alla partecipazione e all’immigrazione). Gli studenti seguiranno dei particolari percorsi e vivranno, infine, una vera e appassionante esperienza interculturale attraverso la ‘classe nuvola’, un gemellaggio, mediante ambiente digitale, con un’altra classe italiana o del mondo.

Tutta da scoprire anche l’offerta del Liceo Classico che, con i due indirizzi ‘Curvatura beni culturali’ e ‘Potenziamento area linguaggi’, si propone di favorire in ogni studente l’accrescimento di conoscenze e competenze specifiche, coniugando l’attività di studio e tutela del patrimonio tradizionale con le nuove tecnologie informatiche e multimediali.

Potrebbe interessanti anche:

“Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore. L’invito del responsabile regionale Gino Donatelli di Trivento

“Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore. L’invito del responsab…