Resta in carcere a Campobasso Gianni De Vivo, il 37enne accusato dell’omicidio di Natale. Il Tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di domiciliari che era stata avanzata dall’avvocato Mariano Prencipe. L’uomo in cella per aver ucciso Cristian Micatrotta, con una coltellata, al culmine di una lite in via Giambattista Vico, per la prima volta intanto si appresta a rispondere alle domande del magistrato. Prencipe infatti ha formalizzato la richiesta di interrogatorio che dovrebbe tenersi la prossima settimana. Durante l’udienza di convalida, tre giorni dopo il delitto, De Vivo si era avvalso della facoltà di non rispondere.

Potrebbe interessanti anche:

“Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore. L’invito del responsabile regionale Gino Donatelli di Trivento

“Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore. L’invito del responsab…