Si torna in campo, esattamente un mese dopo l’ultima gara di campionato. La Lega Pro riparte dal prossimo week end, anzi a dirla tutta il fischio d’inizio per alcune squadre di terza serie è imminente. Oggi e domani si giocano due recuperi, girone A Lecco – Pro Vercelli, girone B Lucchese – Imolese, spazio anche alle gare d’andata delle semifinali di Coppa Italia. Fidelis Andria – Sud Tirol, oggi, mentre domani in campo Catanzaro – Padova, ricordiamo che la vincente della manifestazione, oltre il titolo tricolore, accederà direttamente alla fase finale dei play off. Finalmente, aggiungiamo noi, dopo un mese di fermo si torna nella settimana tipo che precede una gara di campionato. Calendario super intasato a febbraio, per tale ragione, il direttivo della Lega Pro non esclude un possibile slittamento di una settimana a fine campionato, decisione che dovrebbe arrivare in quesi giorni.

Vitali

I lupi ripartono dalla Juve Stabia, domenica alle 17.30 a Selvapiana, la prima gara del 2022. I campani precedono il Campobasso di 5 punti in graduatoria, un girone d’andata giudicato in modo negativo dagli addetti ai lavori del girone C, per le vespe. In effetti è così la Juve Stabia ha deluso e nel girone di ritorno ha tutte le intenzioni di risalire la corrente per arrivare agli spareggi promozione. I rossoblu di Cudini non possono fare sconti, a nessuno, in particolare tra le mura amiche. Nella letterina di Babbo Natale, ormai datata, i tifosi del Campobasso hanno richiesto alla squadra un cambio netto di tendenza in casa. Selvapiana dovrà diventare un catino nel girone di ritorno, per arrivare alla salvezza diretta i punti decisivi saranno quelli da maturare nella tana dei lupi. Il tecnico rossoblu può contare su tutti gli effettivi a disposizione per affrontare una gara importantissima per la stagione, sia per la classifica sia per iniziare il nuovo anno nel migliore dei modi. Sul mercato ancora tutto fermo, il Campobasso resta al vaglio per effettuare qualche operazione. La finestra invernale di trasferimento, non ha regalato, almeno sino ad ora, grandi manovre, anzi sono pochi i colpi da segnalare. Mancano ancora due settimane alla chiusura, e le dure gare di campionato da giocare, il 23 ed il 30 potrebbero portare diverse società ad effettuare colpi nei giorni finali. Il botto del girone C lo ha messo a segno il Catanzaro, Pietro Iemmello è un nuovo giocatore dei calabresi, un contratto monstre per il bomber ormai ex Frosinone. 150 mila euro sino al 30 giugno, in prestito secco dal club ciociaro, una cifra che testimonia l’assoluta volontà della società giallorossa di approdare in serie B.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, Giugliano promosso dalla D. Proiezioni sul nuovo girone C

Siamo oltre la metà di maggio, il campionato si è chiuso da circa un mese, la società ross…