È in terapia intensiva, per un intervento chirurgico alla testa, e la sua prognosi è riservata: questi sono gli aggiornamenti in merito all’aggressione avvenuta ai danni di un sessantenne romeno residente a Isernia.

Il fatto è successo a Cervaro, fuori da un ristorante: l’uomo, evidentemente alterato dall’alcol, aveva iniziato a discutere con alcune persone che si trovavano all’esterno del locale. Aveva poi afferrato il padre di un giovane diciassettenne, strattonandolo: istintivamente il ragazzo, nel tentativo di difendere il papà, gli ha tirato un pugno, che ha ferito gravemente l’uomo.

La ricostruzione dei fatti curata dai carabinieri della Compagnia di Cassino, al comando del capitano Giuseppe Scolaro, è stata possibile anche grazie alla testimonianza di decine di persone hanno assistito alla lite.
I soccorsi sono scattati in pochi istanti e sul posto oltre che gli uomini della Sezione Operativa dei Carabinieri, agli ordini del tenente Giovanni Giorgione, anche un elicottero dell’Ares 118 che ha provveduto a trasferire il sessantenne in gravissime condizioni presso il policlinico ‘Tor Vergata’.

 

Potrebbe interessanti anche:

Il Consiglio Comunale di Campobasso concede la cittadinanza onoraria al musicista Giuseppe Henry Palladino

  Il Consiglio Comunale di Campobasso, nel corso della seduta pomeridiana di quest…