“Il saluto che oggi tributiamo al presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, nel giorno dei suoi funerali di Stato non potra’ mai essere l’ultimo da parte del nostro Paese verso un uomo che merita un ricordo sempre vivo per essere stato in grado di trasmettere, a chiunque lo abbia incrociato durante il suo percorso professionale e istituzionale, una serenita’ d’animo, un’onesta’ di pensiero e di principi sempre spontanea, che di fatto hanno rappresentato la bussola del suo trasparente tragitto umano, giornalistico e politico, aggiungendo altri meriti alle sue indubbie capacita’ di ascolto e di dialogo”. Cosi’ il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ricordando la figura di Sassoli. Oggi il Comune ha esposto a mezz’asta la bandiera d’Italia e quella dell’Unione europea.

Potrebbe interessanti anche:

Poggio Sannita non ricorda il Giorno della Memoria, Palomba: “Ancora una volta silenzio”

Poggio Sannita non ha ricordato l’importante Giornata della Memoria. A sottolinearlo…