L’allarme è scattato questa mattina intorno alle 11.30: fiamme in una abitazione del centro storico di Campolieto. Poteva essere una strage e invece grazie alla prontezza di un vicino di casa e al rapido intervento di Carabinieri e Vigili del fuoco si è evitato il peggio. L’uomo che vive da solo nella casa è un 67enne. Già nei giorni scorsi erano dotuvi intervenire sempre i Carabinieri e i Vigili del fuoco perché gli abitanti si erano insospettiti dal suo comportamento. Stamattina poi le fiamme e i minuti di terrore. Secondo quanto riferito dai soccorritori sarebbe stato lo stesso proprietario di casa a incendiare l’abitazione dopo aver aperto anche due bombole del gas. Poi si è rifugiato sul tetto del piccolo edificio. I militari dell’Arma, i primi ad arrivare sul posto, con un estintore hanno spento le fiamme e poi hanno messo al sicuro le bombole insieme ai pompieri. Qualche minuto in più e la vicenda avrebbe potuto avere un epilogo tragico.  Il 67enne è stato trovato dai soccorritori in stato confusionale. Poco dopo è stato fatto salire su una ambulanza del 118 e trasportato in ospedale. Sul posto anche la Polizia municipale, il sindaco del paese e i tecnici dell’Enel. L’incendio infatti ha danneggiato anche la rete elettrica.

Potrebbe interessanti anche:

Poggio Sannita non ricorda il Giorno della Memoria, Palomba: “Ancora una volta silenzio”

Poggio Sannita non ha ricordato l’importante Giornata della Memoria. A sottolinearlo…