L’Azienda sanitaria regionale ha approvato il documento di indirizzo per la terapia con i farmaci antivirali Molnupiravir e Remdesivir dei pazienti con Covid-19. II trattamento con Molnupiravir e’ rivolto a pazienti adulti non ospedalizzati per Covid-19 con malattia lieve-moderata di recente insorgenza e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di Covid-19 grave. In questo caso si raccomanda in particolare che la somministrazione avvenga il piu’ rapidamente possibile dall’esordio ed entro 5 giorni dalla comparsa della sintomatologia. Il trattamento con Remdesivir e’ rivolto invece a pazienti adulti non ospedalizzati per Covid-19 e non in ossigeno-terapia per Covid-19 con insorgenza di sintomi lievi-moderati da non oltre 7 giorni e in presenza di condizioni cliniche predisponenti che rappresentino dei fattori di rischio per lo sviluppo di Covid-19 grave. Viene raccomandata la somministrazione il piu’ rapidamente possibile dall’esordio ed entro 7 giorni dalla comparsa della sintomatologia per ottenere il massimo beneficio L’individuazione dei pazienti sintomatici positivi candidabili alla terapia con questi antivirali e’ affidata ai Medici di medicina generale (Mmg), ai medici delle Usca e, in generale, ai medici che abbiano l’opportunita’ di entrare in contatto con pazienti affetti da Covid-19. La prescrivibilita’ dei farmaci e’ limitata ai medici che operano nell’ambito delle strutture identificate dalla Regione per la somministrazione

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…