Le persone con Covid decedute da inizio pandemia salgono 513. Nell’ultimo bollettino dell’Asrem è riportato il decesso di un uomo di 87 anni di Campobasso che era ricoverato in Malattie Infettive. Il virus continua ad avanzare in Molise. Sono 727 i nuovi casi riscontrati, la maggior parte, 591, da tampone antigenico, 136 da molecolare. 5020 i tamponi refertati nel complesso, di cui 3546 antigenici e 1474 molecolari. Sono 130 i guariti. Il tasso di positività sfiora il 14,5%.
4 sono i dimessi da Malattie Infettive e c’è un ricovero nel reparto. Scendono a 20 i pazienti con Covid in cura al Cardarelli, di cui sempre 2 in Terapia Intensiva, 18 in area medica. Di loro 9 non vaccinati, 5 con seconda dose o dose unica e 6 con la terza.
I nuovi positivi sono stati riscontrati in 84 comuni. Sempre Campobasso è il centro con il numero maggiore: 185. 77 i contagiati di Termoli, 54 di Isernia, 46 di Venafro, 28 di San Martino in Pensilis, 23 i casi di Bojano, 20 di Riccia, 18 di Guglionesi, 13 di Ferrazzano e Montenero di Bisaccia, 11 di Ripabottoni, 10 di Trivento e negli altri comuni con contagiati numeri inferiori compresi tra 9 e 1.
Gli attualmente positivi in Molise sono 6509.
Il Molise è al momento la regione con meno ricoveri di pazienti Covid rispetto ai posti disponibili, come rilevato dall’Agenas.
Intanto l’Asrem ha prorogato l’incarico a 8 medici in pensione per proseguire la campagna vaccinale a Campobasso e Isernia incrementando le terze dosi da somministrare a domicilio per i più fragili e anziani con difficoltà deambulatorie. Il provvedimento di proroga fino al 31 marzo.

Potrebbe interessanti anche:

Elezioni politiche 2022, l’affluenza alle urne a Isernia (ORE 19)

Proseguono le votazioni delle elezioni politiche 2022. Alle ore 19 a Isernia il dato dell&…