Squadra con due guariti dal covid che si sono subito uniti al resto del gruppo per il prosieguo degli allenamenti. Buona notizia per Cudini che recupera due pedine. Ieri giornata di vaccini per alcuni dei giocatori rossoblu che hanno effettuato la terza dose. A dire il vero, tanti calciatori di serie C stanno riscontrando delle rapide guarigioni al covid. É accaduto anche per quattro dei sei calciatori positivi del Taranto. Se le cose dovessero proseguire in questa direzione, sarà un motivo in più per riprendere con decisione e, soprattutto, con la giusta tranquillità i giochi il prossimo ventitré gennaio. Quella stessa serenità che, cambiando sport, non avevano i giocatori del volley Vibo Valentia che hanno scelto liberamente di giocare con la mascherina sia nella partita in casa contro Modena dell’Epifania che quella piu’ recente giocata contro Milano lo scorso nove gennaio. Un fatto certamente singolare.

Lega Pro, fronte mercato che non apporta novità non solo in Molise, ma anche per tutte le altre squadre che lottano per la salvezza come il Campobasso. La sensazione è che gli impianti delle rose rimarranno così come sono tranne qualche lieve modifica. Almeno per la batteria delle squadre che non vogliono retrocedere. Per le altre, su tutte Avellino e Catanzaro, la finestra invernale dovrebbe essere foriera di importanti novità in fatto di rinforzi. Di ufficiale c’è che Pietro Iemmello, attaccante oggi al Frosinone, lascerà i laziali per accasarsi molto probabilmente in serie C. Chiare le parole del ds del Frosinone Guido Angelozzi che ha confermato come l’attaccante stia per scegliere fra Avellino, Catanzaro o Pordenone. La proposta del Catanzaro sarebbe irrinunciabile a livello economico – si parla di oltre duecentomila euro a stagione messe sul piatto.

Nelle prossime ore l’affare potrebbe andare in porto e farebbe fare forse l’atteso salto di qualità ai calabresi. L’Avellino non vuole stare a guardare. Non si è esposto troppo il ds Di Somma che, una volta perso formalmente l’assalto a Iemmello, ha virato verso Andrea Bianchimano, attaccante oggi al Perugia. Insomma, se le altre si rinforzano in questa maniera, il Bari è avvisato. Il girone di ritorno non potrà essere troppo in discesa per i pugliesi. Tornando ai fatti di casa Campobasso, il ds De Angelis ha ribadito: nessuno è incedibile a fronte di offerte irrinunciabili che, per ora, non sembra siano arrivate dalle parti di Selvapiana. Il Campobasso cerca l’occasione giusta per dare un tocco probabilmente a tutti i reparti. L’esigenza di un mercato laborioso e non facile è anche quella di sfoltire l’organico e trovare delle soluzioni contrattuali con i calciatori in uscita.
Giornata importante nel mondo del calcio. Prevista la conferenza stato regioni. Prenderanno parte. Fra gli organi convocati, i vertici del calcio con il sottosegretario allo sport Vezzali, il ministro per gli affari regionali Maria Stella Gelmini e il presidente del Coni Malagò per trovare punti di intesa su tanti argomenti di stretta attualità. In primis, il protocollo anti covid per il mondo del calcio redatto dai tecnici e da sottoporre nei prossimi giorni all’esame del comitato tecnico scientifico.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, sfida salvezza ad Andria. Magri potrebbe lasciare il Campobasso

Lupi al lavoro per l’importantissima sfida di Andria. Uno scontro diretto per la salvezza,…