A seguito di un controllo dell’acqua presso la fontana di S.S. Montesangrina e la fontana di Corso Regina Margherita a San Pietro Avellana, sono emersi risultati non conformi agli standard qualitativi previsti dal Decreto legislativo 31/2001. Pertanto, l’acqua non risulta idonea al consumo da parte dei cittadini.

Preso atto di tale condizione, la Sindaca Simona De Caprio ha emanato una nuova ordinanza che vieta l’utilizzo della risorsa idrica ad uso alimentare. Le zone coinvolte dal divieto sono le seguenti: corso San Rocco, corso Regina Margherita, via Roma, piazza Umberto I, zona Vigna Dileo, zona Colle dell’Angelo, villaggio U.N.R.R.A., via Giordano Bruno, via Marconi, via Santa Maria della neve, frazione masserie di Cristo, frazione Alvani e frazione Cerri.

Le disposizioni permarranno fino a nuova comunicazione da parte del Municipio.

 

Potrebbe interessanti anche:

Covid, monitoraggio settimanale: in Molise salgono incidenza dei casi e indice Rt

In Molise incidenza dei casi Covid  ancora in aumento. Si passa da 451 a 727 , in linea co…