L’annunciata perturbazione è arrivata puntuale, portando in Molise freddo e neve. Dopo il clima mite delle scorse settimane, le temperature sono crollate, anche di dieci gradi. L’ondata di maltempo si è abbattuta ieri, domenica, portando freddo e nevicate, fino a quote collinari intorno ai 400-500 metri. Pioggia e vento forte sulla costa. Oltre 10 centimetri di coltre bianca a Campobasso, dopo la fitta nevicata della scorsa notte. Non si registrano criticità, grazie anche al piano neve allestito dalla Sea, con 67 mezzi entrati in funzione per garantire la percorribilità di tutte le strade cittadine ed i collegamenti con le contrade. In azione anche quattro mezzi spargisale. Questa è la situazione, in città: traffico scorrevole, grazie anche alla decisione del sindaco Gravina di non aprire le scuole e consentire le lezioni in dad. Una decisione che ha evitato il congestionamento delle strade cittadine, soprattutto nelle ore di punta. La neve è stata ammucchiata ai bordi delle strade, puliti anche i marciapiedi. Non si segnalano particolari criticità nelle contrade. Oltre 30 centimetri di neve in montagna, a Campitello Matese e Capracotta. Le strade sono comunque tutte percorribili, grazie al lavoro incessante dei mezzi spartineve e spargisale. I sindaci di alcuni comuni hanno deciso di tenere chiuse le scuole, oggi, a causa del maltempo: si tratta di Civitanova del Sannio, Macchiagodena e Ferrazzano.
Il peggio sembra essere passato, anche se nelle prossime ore sono attese ancora residue e deboli precipitazioni.

Potrebbe interessanti anche:

Agnone, proclamati gli eletti dei Comitati di Quartiere

Ieri pomeriggio ad Agnone, presso Palazzo San Francesco, sono stati proclamati gli eletti …