Sembrano usciti da una fiaba. Lui è Renè il pasticciere, lei Laura la giardiniera: la coppia di viandanti tedesca di passaggio a Trivento. È quasi scontato dire che la coppia d’Oltralpe è diventata motivo di particolare attrazione, per i più piccoli addirittura ha dato l’abbaglio di un eventuale strascico delle festività natalizie. Il loro abbigliamento tradizionale e, soprattutto, la loro simpatia, ha richiamato l’attenzione di molti. Sono in Molise di passaggio, hanno già visitato Vastogirardi, Agnone, Salcito e oggi, 8 gennaio, Trivento. La loro prossima regione da visitare sarà la Puglia per poi continuare fino in Sicilia. Dormono sotto le stelle (hanno un’esile tenda dove trovano riparo durante la notte), si muovono principalmente a piedi e, solo quando sono davvero stremati, chiedono un passaggio a qualcuno ben disposto. Non è stato facile comprendere quali possano essere gli stimoli che portano due persone a fare tutto ciò, di non usuale, ma ci è venuto in soccorso Reinhold Messner, con questa sua frase: “Camminare per me significa entrare nella natura. Ed è per questo che cammino lentamente, non corro quasi mai. La natura per me non è un campo da ginnastica. Io vado per vedere, per sentire, con tutti i miei sensi. Così il mio spirito entra negli alberi, nel prato, nei fiori. Le alte montagne sono per me un sentimento.”

Potrebbe interessanti anche:

Festa di solidarietà, la Piccola Underground Orchestra a Pesche

Festeggiare insieme la solidarietà e il reciproco arricchimento tra persone: è l’obiettivo…