Il Covid-19 non concede tregua. E cosi si rendono inevitabili ulteriori misure di contrasto e contenimento della pandemia che ormai da due anni ha investito il mondo intero.

A Capracotta il sindaco Paglione ha quindi firmato un’ordinanza per sospendere, e rinviare, l’apertura delle scuole.

«Bisogna prendere atto della situazione attuale che registra, proprio negli ultimi giorni, una forte ripresa dei contagi in tutte le regioni italiane, compreso il Molise e, quindi, del conseguente oggettivo aumento del rischio epidemiologico» dice senza mezzi termini il sindaco di Capracotta Candido Paglione. «Ieri, venerdì 7 gennaio – prosegue il sindaco – è stato eseguito uno screening mirato sulla popolazione scolastica con la somministrazione di tamponi antigenici agli alunni, agli insegnanti e al personale operante a vario titolo nel locale plesso scolastico; dieci bambini risultati positivi tra gli alunni che frequentano la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado sono un numero che desta più di una preoccupazione. Non è il caso di allarmarsi eccessivamente ma un richiamo alla massima attenzione è d’obbligo.

La salute, secondo noi, viene prima di tutto. Ci sono, poi, tutte le preoccupazioni relative ai rischi di nuove ospedalizzazioni e, conseguentemente, un ulteriore sovraccarico del sistema sanitario regionale, in modo particolare per l’area medica della pediatria. Com’è noto, in caso di necessità, allo stato attuale è previsto il trasferimento in strutture pediatriche situate al di fuori della Regione Molise. Per tutte queste considerazioni – conclude il sindaco – le scuole a Capracotta resteranno chiuse almeno fino al 15 gennaio, salvo ulteriori valutazioni che faremo in corso d’opera»

Potrebbe interessanti anche:

Covid, monitoraggio settimanale: in Molise salgono incidenza dei casi e indice Rt

In Molise incidenza dei casi Covid  ancora in aumento. Si passa da 451 a 727 , in linea co…