Vaccino obbligatorio agli ultra 50enni e dosi nella calza della Befana per i più piccoli, vaccinati nei centri di Campobasso, Isernia e Termoli.

Il virus, però, non arretra e ora gli italiani positivi sono più di un milione e mezzo. Resta alto anche il tasso di positività in Molise, con il 17,2 per cento, la conseguenza dei 207 nuovi casi su 1209 tamponi processati.

Sale anche il numero dei pazienti ricoverati all’ospedale Cardarelli di Campobasso, dove i posti letto occupati sono ora 25, con i due nuovi ricoveri.

10 sono i non vaccinati, 9 quelli con due dosi di vaccino e sei con la terza dose booster.

Campobasso è il centro dove si segnala il numero più alti di casi, 43, poi termoli con 33, 13 a Isernia, 12 a Montenero di Bisaccia e 11 a Bojano. Seguono gli altri comuni con meno contagiati.

Il numero complessivo dei positivi attuali, però, ha superato la soglia dei tremila. Mentre ci sono 9 guariti. 

Intanto è polemica a Civitacampomarano, dopo che il sindaco Paolo Manuele ha denunciato pubblicamente un episodio accaduto lo scorso 29 dicembre.

“Possiamo mandare subito l’ambulanza, lei nel frattempo trovi un medico perché noi non l’abbiamo”: avrebbe risposto così la centrale del 118 ad un cittadino di Civitacampomarano, che aveva bisogno di un intervento urgente per il padre anziano.

Il sindaco Paolo Manuele ha chiesto formalmente all’Azienda Sanitaria Regionale di far luce sull’episodio (Gdt)

Potrebbe interessanti anche:

Ferrazzano, petali di fiori e una canzone di Irama per l’addio a Marco Di Palma

Petali di fiori sulla strada per l’ultimo viaggio nel suo paese. Ferrazzano ha salut…