Il 2022 è alle porte e il Sindaco di Agnone Daniele Saia ha voluto rivolgere ai suoi cittadini un messaggio di auguri  tramite un video postato sui social.

Di seguito, il suo discorso completo: “Siamo giunti alla fine del 2021, un anno in cui abbiamo dovuto convivere con momenti di dolore e momenti di gioia, con la recrudescenza della pandemia ma anche con lo spirito di speranza nei confronti della campagna vaccinale. No, non è stato un anno facile. Non è stato l’anno della sconfitta del Covid, come tutti speravamo. Il 2021 è stato bensì l’anno della dimostrazione della nostra forza, l’anno in cui la nostra comunità è stata piegata da un nemico invisibile ma non è stata spezzata. E anzi, è stata capace pian piano, pezzo dopo pezzo, vaccino dopo vaccino, di costruire nuovi legami solidarietà. Abbiamo imparato che nessuno si salva da solo. Abbiamo imparato che i sogni e le ambizioni sono la materia più concreta da cui muovere per costruire la ripartenza. 365 giorni intensissimi, pieni di lavoro, gratificanti. L’intera Amministrazione ha speso tutte le energie possibili per realizzare progetti concreti che potessero giovare alla nostra comunità.

Già da inizio anno il nostro lavoro è stato subito indirizzato all’attivazione di un centro vaccinale anti-Covid ad Agnone. Obiettivo centrato grazie all’aiuto dei tanti volontari che hanno speso intere giornate a Palazzo San Francesco, vaccinando migliaia di persone e dimostrando la loro disponibilità nei confronti della comunità. Proprio durante questa settimana è stato segnato un nuovo record di vaccinazioni nel nostro centro vaccinale: 352 dosi somministrate in una sola mattinata. A tutti gli operatori vaccinali va il nostro più sentito ringraziamento. Abbiamo lavorato per dare una visione di ampio respiro allo sviluppo della nostra cittadina, non concentrandoci sui campanilismi ma allargando i nostri orizzonti. Ne è dimostrazione la firma del protocollo d’intesa tra i Riti Cerimoniali del Fuoco molisani che andrà a creare, nella speranza che le condizioni pandemiche migliorino, un vero e proprio dicembre di fuoco qui ad Agnone il prossimo anno.

E come non parlare di sport. Tramite l’ottenimento dei finanziamenti previsti dal bando Sport e Periferie, Agnone vedrà presto la nascita di un nuovo Palazzetto dello Sport che ospiterà tantissimi appassionati. Quest’anno, inoltre, abbiamo lanciato anche la prima Granfondo MTB agnonese, attraendo bikers da tutta Italia nel nostro centro. Dal punto di vista sanitario, poi, non possiamo dimenticare i problemi che affliggono la nostra comunità. La nostra lotta in difesa del Caracciolo sarà senza tregua. Un primo passo avanti a riguardo sarà mosso proprio nei primi giorni di gennaio con la riattivazione degli interventi di day surgery presso il nostro ospedale. Inoltre, la Strategia Nazionale Alto Medio Sannio è finalmente realtà. Con la presentazione dell’APQ avvenuta a settembre, è partita una nuova forza propulsiva che porterà alla realizzazione di svariati interventi nei 33 Comuni interessati per un totale di 11 milioni di euro. Inoltre, altri 11 milioni di euro saranno resi disponibili grazie alla nuova programmazione 2021-2027 nell’ambito del POR-FSE.

È stato un anno costellato da tanti eventi, nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti. Un calendario di eventi che ha visto la sinergia tra l’Ente comunale, la Pro Loco e le Associazioni che mantengono vive le tradizioni del territorio. Non solo manifestazioni culturali, ma anche manifestazioni religiose che hanno visto la collaborazione fattiva dell’autorità religiose locali e non. Uno sforzo condiviso, anche grazie alle attività commerciali e imprenditoriali; una cooperazione finalizzata al raggiungimento di obiettivi comuni che hanno portato a vivere momenti di ritrovata socialità. Tanto è stato fatto, nonostante la complicata gestione della pandemia. Tanto altro c’è ancora da fare. E non ci stancheremo mai di lavorare ed essere al vostro fianco.

Agnone Covid

Negli ultimi giorni la nostra comunità si è ritrovata ad affrontare una nuova impennata dei contagi da Covid. Nuove restrizioni sono in atto per prevenire la diffusione del virus ed è proprio in un momento così difficile che dobbiamo evitare di disunirci; dobbiamo rimanere compatti perché è solo nello spirito di solidarietà che le cose possono cambiare davvero. L’augurio per un meraviglioso 2022 da parte mia e di tutta l’Amministrazione va a voi cari concittadini, voi che con grande senso di responsabilità avete dimostrato di essere forti, temprati dalle sfide, coraggiosi, pronti a tendere la mano verso l’altro. Un abbraccio particolare va a tutti coloro che hanno perso delle persone care durante questo periodo pandemico, ai vostri cari va il nostro commosso ricordo. Un abbraccio anche a tutti coloro che purtroppo trascorreranno queste festività in isolamento. Un caloroso saluto va a tutti gli agnonesi residenti all’estero o in altre città italiane, speriamo di poter condividere nuovi momenti insieme al più presto.

Che l’anno nuovo possa portare tanta gioia, che possa essere l’anno della vera rinascita. Possano i baci e gli abbracci non essere più fonte di preoccupazione, ma simbolo di una vittoria vera. Buon 2022!”

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…