Con una formazione composta da un mix di atleti ed atlete già esperti e di giovanissime risorse che si stanno facendo spazio a suon di risultati apprezzabili, la Hidro Sport è scesa in acqua nell’impianto natatorio di Livorno, con tutte le intenzioni di lasciare un’impronta importante su questa fase regionale della Coppa caduti di Brema e le aspettative non sono andate affatto deluse.
Nuovo record assoluto di punti mai realizzato dalla compagine molisana sia in ambito maschile, per la prima volta oltre il limite dei diecimila punti: 10206 per esattezza, sia in ambito femminile, con 9393 punti, con la classica ciliegina sulla torta rappresentata da ben 6 nuovi primati regionali assoluti stabiliti e nuovi “pass” per i Campionati Italiani Giovanili messi in cascina.
In campo femminile una vera e propria messe di primati personali abbattuti: Sara Colalillo nuota i 100 dorso in 1’05”32 e si assicura il “pass” per i Criteria; Fiorella Colanzi si dimostra in ripresa nei “suoi” 200 farfalla e timbra il primato stagionale in 2’24”62; Claudia De Tullio nuota i 100 rana in 1’16”64 ed impressiona nella frazione “lanciata” della staffetta mista con un eccellente 1’14”91; Alice Lomastro firma il suo nuovo primato personale sui 100 SL in 1’01”73 con addirittura un 1’00”70 in ultima frazione della 4×100 SL; Vincenza Mastrangelo si migliora sia nei 400 che negli 800 SL con 4’33”93 e 9’31”39; Giovanna Muccitto ottiene ben 4 primati personali, praticamente ogni volta che è scesa in acqua: 1’00”22 sui 100 SL (59”52! in staffetta “lanciata”), 1’03”62 sui 100 farfalla, 27”42 sui 50 SL e 2’24”08 sui 200 misti; Chiara Oriente distrugge il suo vecchio primato sui 400 misti in 5’19”34, limandolo di quasi 28 secondi; Benedetta Sangregorio fa il personale sui 200 dorso in 2’20”87 e ci va vicinissma nei 100 in 1’05”09; Ester Spedalieri abbassa il suo precedente limite sui 200 rana nuotando in 2’43”70.
Record regionale infranto nella 4×100 mista grazie alle prove di Colalillo (1’05”32), De Tullio (1014”91), Muccitto (1’05”35), Lomastro (1’00”70). Ottima anche la prova del quartetto della 4×100 SL con Lomastro (1’01”73), De Tullio (1’00”62), Sangregorio (1’02”74), Muccitto (59”52) che chiudono in 4’04”61.
Il settore maschile risponde con altrettanta veemenza, sfruttando al massimo l’ottima condizione fisico-atletica con cui i giallo-blu sono arrivati a questo appuntamento: Daniel Agostini migliora il suo record dei 200 dorso scendendo a 2’04”71, nuota due volte i 100 dorso in linea con il suo “best time” in 57”65 così come fa nei 200 misti conclusi in 2’10”60; Alessandro Catelli è una furia nella rana, dove addirittura si lancia a ridosso dei tempi limite per gli italiani, stabilisce i suoi nuovi primati nuotando i 100 in 1’06”49 ed i 200 in 2’28”51; Patrick Comodo sfiora il suo nuovo record nei 400 SL con un eccellente 4’05”15 a meno di 3 decimi dal personale; Marco Gallesi fa la voce grossa nei 100 farfalla in cui, con 53”69, timbra il nuovo limite regionale assoluto, nei 50 SL ci va vicinissimo con un ottimo 22”70 e nuota sotto i 50” in frazione “lanciata” i 100 SL; Antonio Pio Iacovelli abbassa di quasi 2 secondi il suo primato nei 200 farfalla portandolo adesso a 2’08”03; Giovanni Oriente fa il suo miglior crono nei 400 misti in 4’46”44 e nuota molto vicino ai suoi limiti nei 1500 SL percorsi in 16’39”88; Emanuele Perlino si regala 2 nuovi primati regionali assoluti sia nei 100 SL in cui avvicina il muro dei 50 secondi e chiude in 50”16, muro importante che crolla nei 200 SL grazie al suo nuovo limite di 1’49”76; Ermanno Tedeschi contribuisce al record regionale della 4×100 SL con 52”87 in prima frazione, Perlino (50”34), Comodo (53”62), Gallesi (49”91) fissano il nuovo limite molisano a 3’26”74.
L’ultimo record regionale cade nella 4×100 mista maschile con Agostini (57”97), Catelli (1’06”54), Gallesi (54”04), Perlino (50”55) che concludono con un sensazionale 3’49”10.

 

Fonte . Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

Bocce, Colavecchia vince a Campobasso, Pellicanò si impone a Riccia

Prosegue l’attività boccistica agonistica in un periodo particolarmente intenso tra campio…