La sontuosità di un edificio del primo ‘900 incontra l’avanguardia. Situato in piazza Libertini, nel centro storico di Lecce, Palazzo delle Poste – opera architettonica costruita a partire dal 1922 – dismette le impalcature e ritrova la sua bellezza a seguito di un intervento di riqualificazione e risanamento conservativo delle facciate realizzato dalla MR Investments di Campobasso, da sempre sensibile ai principi di eco sostenibilità e al fornire il massimo comfort ai suoi clienti. Sulla base di questi principi la MR INVESTMENTS ha fortemente voluto introdurre nella regione Salentina, un materiale ceramico altamente performante come le superfici Active Surfaces® sviluppate da Iris Ceramica Group. Un progetto unico nel suo genere capace di unire bellezza autentica, storia e caratteristiche all’avanguardia.

Per la pavimentazione della terrazza con piscina dell’edificio del primo ‘900, sono state scelte le superfici ceramiche antibatteriche, antivirali, antinquinamento, anti-odore e autopulenti di Iris Ceramica Group. Protagonista, la collezione Loft di Porcelaingres, perfetto connubio tra pietra e cemento.

Il Palazzo ha oggi anche una nuova destinazione d’uso: da sede di uffici, ora il palazzo ospita 32 confortevoli appartamenti di pregio disposti sui tre piani dell’edificio. Il piano di copertura, il quarto, è stato trasformato in un ricercato Roof-Top con piscina ad uso privato dei condomini, che godranno di un panorama unico e di una vista suggestiva sul Castello Carlo V della città barocca.

Puntando ad avere condizioni igieniche ottimali per gli ambienti, così come per le superfici – presupposto oggi ancor più indispensabile per la nostra salute – per la pavimentazione esterna della terrazza panoramica sono state scelte le lastre ceramiche altamente performanti Active Surfaces® di Iris Ceramica Group.

Protagonista la collezione Loft di Porcelaingres, brand appartenente al Gruppo di Fiorano Modenese, in cui la corporeità del cemento si fonde con l’eleganza della pietra. Per tutta l’area esterna la serie Loft è stata scelta nella tonalità Snow, nel formato 100 x 100 con spessore 6 mm, e nel tono Sand, nel formato 100 x 100, con 2 cm di spessore. A livello stilistico il risultato complessivo è sofisticato e i toni neutri contribuiscono a creare un’atmosfera rilassante.

“L’intervento è stato estremamente stimolante per il valore intrinseco dell’edificio, per la vicinanza al famoso Castello Carlo V e per il contesto in cui sorge”, spiega l’architetto Jacopo di Cristofaro, alla guida di Studio OFF con sede a Campobasso. “Consapevole della responsabilità di intervenire su un palazzo simbolo di un’epoca e di una comunità, ho progettato in maniera rispettosa, ma allo stesso tempo innovativa, per poter restituire ai futuri fruitori il medesimo charme coniugandolo ad un layout interno tipico dell’abitare di oggi”.

Palazzo delle Poste a Lecce: quando storia e innovazione si fondono

la storia

Inaugurato nel 1927, Palazzo delle Poste fu edificato con una superficie di circa 9.000 metri quadri. I lavori di ristrutturazione saranno ultimati entro il primo semestre 2022: a credere e investire nella città di Lecce, e in particolare nel progetto, è stata la MR Investments di Campobasso, società attiva nel settore immobiliare a livello nazionale e accreditata presso i più importanti player di settore.

I nuovi appartamenti sono stati disegnati con metrature diverse per accogliere ogni tipo di esigenza; sono stati insonorizzati e dotati di impianti alimentati da sola energia elettrica, senza uso di combustibili fossili, in un’ottica green. Includono impianti di riscaldamento e climatizzazione di ultima generazione, così come la domotica in grado di garantire un totale controllo di tutti gli impianti anche da remoto, su progetto impiantistico dell’Ing. Alessandro Rizzo di Lecce.

Il progetto è stato in grado di unire la bellezza della storia – con un restauro conservativo e puntuale nel rispetto e nella tutela dell’architettura originaria – all’innovazione rappresentata da Active Surfaces® che traccia sempre di più la strada a un cambio di paradigma all’interno dello stesso mondo della ceramica, mettendo al centro temi fondamentali quali salute, benessere e ambiente.

Il Roof-Top e l’innovazione delle superfici Active Surfaces®

Vero fiore all’occhiello di Palazzo delle Poste è anche il Roof Top che accoglierà i residenti in uno spazio esclusivo impreziosito da una piscina e da un’area attrezzata come solarium. Qui le lastre ceramiche a pavimento diventano eco-attive, lavorando per il benessere dell’uomo e offrendo maggiori standard di sicurezza senza rinunciare alla bellezza.

Le superfici Active Surfaces® di Iris Ceramica Group, grazie ad un processo di fotocatalisi con biossido di titanio addizionato con argento – tecnologia coperta da due brevetti europei – si “attivano” eliminando la presenza di inquinanti, agenti microbici (virus, batteri, funghi e muffe) oltre ad avere la capacità di eliminare i cattivi odori, così come di essere superfici autopulenti. L’efficacia della tecnologia Active Surfaces® è confermata da numerosi test scientifici eseguiti sia in presenza di luce sia al buio ed è testata secondo norme ISO.

Test recenti ne hanno dimostrato l’efficacia anche rispetto al Coronavirus SARS-CoV-2, responsabile del Covid-19. I materiali sono in grado di eliminare il virus al 94% in sole 4 ore in presenza di luce naturale e artificiale. Alle cinque importanti azioni – antibatterica, antivirale, antinquinamento, autopulente e anti-odore – si aggiungono poi caratteristiche di eco-sostenibilità in quanto prodotte in stabilimenti a zero emissioni e completamente riciclabili. Inoltre, l’effetto permane per tutto il ciclo di vita delle lastre ceramiche, rivelandosi un importante investimento per il futuro.

Potrebbe interessanti anche:

Incidente sulla Bifernina, oggi l’autopsia sul corpo di Alessandro Palazzo

E’ stato conferito all’anatomopatologo Massimiliano Guerriero l’incarico di effettuare l’a…