L’ospedale San Timoteo di Termoli deve rimanere operativo ed è necessario assicurare una base di partenza: l’ obiettivo primario è tutelare il diritto alla salute.

Mettere in campo una strategia comune per questo motivo ieri il sindaco Francesco Roberti con il consigliere Michele Marone ha incontrato il comitato San Timoteo.

Negli ultimi tempi si è parlato delle criticità del reparto di Emodinamica e delle altre specialistiche dell’ospedale che devono essere mantenute come segnale di un futuro certo per tutto il presidio.

Il primo cittadino Francesco Roberti e Nicola Felice presidente del comitato San Timoteo concordano sulla necessiità di arrivare a un decreto Molise come lo è stato per la Calabria.

“Sono gia visibili i primi segnali concreti- ha detto Nicola Felice- di ripresa della Sanità calabrese con i fondi stanziati dal Governo e la Regione Calabria può ripartire con una nuova programmazione”

Il sindaco Francesco Roberti al termine dell’incontro, ha riferito che nei prossimi giorni metterà al corrente dei contenuti emersi anche la Conferenza dei Sindaci, prima di farsi nuovamente promotore di un’azione per tutelare il territorio interpellando il Prefetto per sollecitare la Presidenza del Consiglio dei Ministri sulla questione.

Potrebbe interessanti anche:

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccaviva…