Fabrizio Luzzi e Clarissa Chiacchella tornano a condividere l’abitacolo a distanza di due anni. Il pilota molisano e la navigatrice comasca correranno il rally di Sperlonga venerdì e sabato a bordo della Skoda Fabia D’Ambra dopo aver ‘emozionato’ il Molise nel 2019. In quella circostanza ci fu l’esordio assoluto della coppia in un rally. Campobasso e tutta la regione applaudirono in maniera particolare perché la brava copilota lombarda ha saputo combattere con il sorriso una gara più importante e difficile fuori dall’abitacolo, quella contro la sclerosi multipla. Dal 2017, anno della diagnosi ufficiale, la Chiacchella non ha mai mollato ed è andata avanti con il cuore e con la grinta che la contraddistinguono, portando nel mondo dei rally un qualcosa in più: un esempio da seguire con la voglia di lottare sempre e divertirsi allo stesso tempo. “L’emozione quando si sale in macchina è sempre la stessa – dice – i rally sono la mia passione e la malattia non deve essere un freno ma uno sprone ad andare avanti e a fare sempre meglio. Sono particolarmente emozionata e felice di poter tornare a correre al sud e di farlo con Fabrizio Luzzi che ringrazio pubblicamente per questa grande opportunità. Abbiamo corso insieme per la prima volta nel 2019 e il Molise, per il calore e l’affetto ricevuti, mi è rimasto nel cuore. E’ una terra speciale, gente ospitale e posti bellissimi. Spero di poterci tornare presto per una gara. Correre insieme a Luzzi a Sperlonga sarà bellissimo al di là di quello che poi potrà essere il risultato finale. Per me i rally sono condivisione, amicizia, adrenalina e tornare a riviverli oggi con Fabrizio (Luzzi ndr), dopo tanto, fa un certo effetto. Un effetto speciale. Per quanto concerne l’aspetto tecnico – prosegue – andremo ad affrontare una gara difficilissima e con tantissimi piloti forti, un parterre incredibile che promette spettacolo ed emozioni. Dal canto nostro vogliamo sicuramente divertirci, poi alla fine vedremo dove saremo riusciti ad arrivare”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il driver Fabrizio Luzzi. “Torno a correre con Clarissa e sono davvero felice – argomenta – andremo ad affrontare un rally difficile ma abbiamo come obiettivo principale quello di divertirci ed arrivare al traguardo. Abbiamo condiviso l’emozionante avventura del rally del Molise nel 2019 e da allora si è creata una grande amicizia. E’ anche questo il bello delle corse. A Sperlonga ci sarà da divertirsi, il rally è sicuramente di quelli impegnativi e noi cercheremo di interpretarlo nella maniera migliore. Il risultato finale non conta”.

 

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise, resta anche Lorenzo Mariano: “Per me una grande opportunità di crescita”

Nella sua prima stagione in serie A2 con il Cln Cus Molise Lorenzo Mariano si è fatto trov…