Ottiene l’authcode per il green pass pur non avendo ricevuto la terza dose di vaccino perche’ assente a causa di un imprevisto: a denunciare l’anomalia e’ l’avvocato Maria Domenica D’Alessandro, consigliere comunale della Lega a Campobasso, che, alla luce di quanto e’ avvenuto, si chiede a “quanti sia accaduta la stessa cosa” e “quali siano i controlli sul rilascio del green pass”. “Facevo fatica a crederci – ha spiegato in una nota – ma e’ accaduto anche a me: qualche giorno fa, parlando con una mia amica, mi raccontava di aver prenotato a la sua terza dose di vaccino e di non essersi potuta recare per via di un malessere, per fortuna temporaneo, nel luogo e nell’ora stabiliti. Con premura, il giorno successivo, prima attraverso il sistema messo a disposizione dalla Regione Molise, poi contattando i numeri del call center, cercava di chiarire l’accaduto e concordare un nuovo appuntamento, senza peraltro riuscirvi. Lo stesso giorno, con incredulita’, riceveva sulla mail personale, la certificazione verde covid-19, con l’indicazione del codice Authcode ed il link tramite cui scaricare il green pass, come se tutto si fosse svolto regolarmente”. “Proprio ieri – spiega l’avvocato D’Alesandro – identica cosa e con le stesse modalita’ accadeva anche a me. Non mi ero potuta recare, per imprevisti personali, presso la cittadella dell’economia di Selvapiana, ma ciononostante, il giorno dopo, come nel caso innanzi rappresentato, mi vedo pervenire via mail la certificazione covid per scaricare il green pass”.

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…