Studenti in prima fila contro la violenza sulle donne. Un’importante tematica che i ragazzi della classe quarta dell’Istituto Alberghiero “San Francesco Caracciolo” di Agnone hanno recepito al meglio realizzando un video informativo sul caso Noemi Durini.

I ragazzi hanno preso in esame un atroce caso di femminicidio, ovvero quello di Noemi Durini che è stata uccisa a 16 anni dal suo fidanzato. – ha spiegato il Sindaco Daniele Saia complimentandosi per l’impegno degli alunni – Un plauso agli studenti, ai loro professori e alla Dirigente Scolastica Tonina Camperchioli per aver portato tra i banchi di scuola un argomento di cui non dobbiamo mai smettere di parlare, affinché le nuove generazioni possano “crescere nella consapevolezza di quanto sbagliate siano tutte le forma di violenza.”

Potrebbe interessanti anche:

Poggio Sannita non ricorda il Giorno della Memoria, Palomba: “Ancora una volta silenzio”

Poggio Sannita non ha ricordato l’importante Giornata della Memoria. A sottolinearlo…