La ripartenza, nonostante le normali difficoltà del caso,  ha lanciato segnali positivi, numeri in crescita in un settore giovanile, quello della ginnastica ritmica al Cus Molise capace di regalare sempre grandi soddisfazioni. Un inizio di stagione sportiva che, sull’onda dell’entusiasmo e del lavoro svolto nel tempo da Ilenia Pasquale e Marialaura Lombardi, ha reso ancora più solide le basi del progetto a tinte neroverdi. Per il Cus Molise e per la ginnastica ritmica in particolare, l’avventura ha fatto registrare un buon numero di adesioni con l’innesto di nuove, piccole atlete pronte a dare ulteriore linfa alla disciplina. Al loro fianco le atlete più grandi proiettate alla nuova avventura nell’agonistica con la prospettiva e l’auspicio di aggiungere in bacheca prestazioni di livello, acquisire maggiore esperienza e perché no, portare a casa risultati di qualità come già avvenuto nel recente passato.

“C’è voglia di proseguire sulla strada intrapresa da ormai tanto tempo – fanno sapere Ilenia Pasquale e Marialaura Lombardi che con competenza e professionalità rappresentano il traino della disciplina – abbiamo vissuto e stiamo vivendo una situazione particolare dovuta alla pandemia che indubbiamente ha cambiato le nostre vite ma con la giusta attenzione e soprattutto con grandissima applicazione stiamo lavorando per dare seguito a quanto di buono fatto nel corso del tempo. Abbiamo un gruppo di atlete che durante gli allenamenti si diverte e sta bene insieme, questo è l’aspetto più importante. Lavorando in armonia e con costanza, così come facciamo noi, si cresce e si possono raggiungere risultati importanti. Cerchiamo di far crescere e migliorare quotidianamente le nostre ragazze, dando loro i giusti insegnamenti non solo dal punto di vista sportivo ma anche provando ad indirizzarle sulla strada giusta nella vita di tutti i giorni”. Le due istruttrici si proiettano poi al futuro. “Con l’auspicio che tutto possa proseguire senza intoppi dovuti alla pandemia cercheremo di prepararci nel migliore dei modi e di prendere parte ad alcuni appuntamenti agonistici per provare a mettere sul campo quello che proviamo durante la settimana”. Il 2022, dunque, sarà l’anno in cui le giovani farfalle del Cus Molise potranno confrontarsi nuovamente con altre ginnaste e togliersi delle belle soddisfazioni. In attesa degli impegni ufficiali, gli allenamenti continueranno per mettere a punto tutti i dettagli.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, per i lupi prossimo step ad Andria. Zeman prolunga il contratto a Foggia

Sul cammino dei rossoblu l’Andria che, obiettivamente, vive un periodo molto peggiore risp…