Il sindaco di Termoli, Francesco Roberti, gli assessori e i consiglieri comunali di maggioranza che avevano, a titolo personale, già proposto un primo ricorso al Tar, hanno presentato in mattinata un secondo ricorso per “Motivi aggiunti” contro l’ultimo provvedimento adottato dall’Asrem il 30 novembre scorso con il quale è stata nuovamente disposta la sospensione del servizio di Emodinamica h24 presso l’ospedale San Timoteo di Termoli, nonostante l’Asrem fosse stata diffidata dal sindaco a non adottare più provvedimenti del genere.
“Trattandosi di un provvedimento – è scritto nella nota del Comune – che va a pregiudicare evidentemente il diritto alla salute dei cittadini di Termoli e di tutto il Basso Molise, contestualmente al ricorso per “Motivi aggiunti” è stata anche avanzata la richiesta di sospensiva urgente”.

Potrebbe interessanti anche:

Inchiesta riciclaggio a Molise, consiglieri di minoranza chiedono incontro al Prefetto

“Siamo preoccupati per quanto sta accadendo nella piccola comunità di Molise, per questo a…