Lunedì 6 dicembre entrerà in vigore il super green pass, con controlli serrati per garantire il rispetto delle norme anticovid. Regole più stringenti, dunque, che saranno in vigore fino al 15 gennaio e che consentiranno  l’accesso ai soli vaccinati e guariti dal Covid a tutta una serie di attività, che invece saranno precluse ai non vaccinati con tampone negativo, in possesso del cosiddetto Green pass base . Esso sarà obbligatorio per recarsi al lavoro, per usufruire degli spogliatoi di palestre e piscine, per il trasporto ferroviario regionale e per prendere i mezzi pubblici. L’accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche invece sarà consentito in zona bianca e gialla solo ai possessori del Super green pass. Tra le novità la durata del certificato verde, che viene ridotta da un anno a 9 mesi. Un giro di vite che il Governo ha voluto imprimere per garantire un Natale più sicuro e rallentare la corsa del virus. A Campobasso riunione in prefettura dell’apposito Comitato di cui fanno parte i rappresentanti delle forze dell’ordine, il presidente della Regione, quello della Provincia, il sindaco della città capoluogo. Al termine del vertice Il prefetto Cappetta ha illustrato i contenuti del piano provinciale. In primo piano i controlli sui mezzi di trasporto che, per quanto riguarda gli autobus, saranno effettuati da personale delle aziende di trasporto, coadiuvato dalle forze di polizia. Verifiche anche sui treni e sui collegamenti con le isole Tremiti. Il prefetto ha precisato che non sarà aumentato l’organico delle forze dell’ordine preposte ai controlli, mentre per quanto riguarda i controlli, essi saranno eseguiti a campione, impossibile farli a tappeto, soprattutto nei centri più grandi. Insomma, anche il Molise si prepara alle nuove regole con la speranza possano servire a frenare i contagi, ripartiti anche nella nostra regione. 

 

 

Potrebbe interessanti anche:

Poggio Sannita non ricorda il Giorno della Memoria, Palomba: “Ancora una volta silenzio”

Poggio Sannita non ha ricordato l’importante Giornata della Memoria. A sottolinearlo…