Ha scritto al Governatore Toma, al Direttore dell’Asrem Florenzano, alla Prefettura di Campobasso e al Ministro della Salute Speranza. Il sindaco di Campomarino non ci sta e non accetta la chiusura della postazione di Guardia Medica a Campomarino.

Qui di seguito la lettera integrale inviata da Pierdonato Silvestri.

Come noto, l’emergenza dovuta alla pandemia ha messo a dura prova le nostre comunità al punto da causare, in determinati casi, anche un senso di abbandono da parte della popolazione.
A tal proposito, apprendo con rammarico la decisione dell’Asrem di chiudere la sede della Guardia Medica a Campomarino e Portocannone in diversi giorni del mese di dicembre.
Siamo sconcertati da una decisione del genere, che lascia abbandonata a sé stessa una comunità di oltre 8 mila abitanti, sempre più sola e in balia di un sistema sanitario che non offre le garanzie e le tutele fondamentali.
Siamo coscienti che in questa situazione di emergenza, dovuta anche alla carenza di medici e personale sanitario, non sia sufficiente più solo il nostro impegno, ma c’è bisogno di un grande aiuto anche delle autorità e degli Enti regionali. Ne va della salvaguardia delle nostre comunità, dei cittadini, del territorio e della salute pubblica.
La presente nota giunga come protesta ufficiale riguardo la situazione venutasi a creare, una situazione che costringe intere comunità a recarsi presso la guardia medica di Petacciato, distante oltre 20 chilometri.
Se aggiungiamo poi il periodo di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia, mi pare inopportuno concentrare un numero elevato di eventuali pazienti in un unico ambulatorio. Al contrario è facilmente intuibile, che un solo presidio, non possa soddisfare le emergenze di più comunità.
L’interruzione del servizio in un importante presidio sanitario, che coinvolge un elevato numero di miei concittadini, altro non fa che aumentare la rabbia della popolazione, giustamente spaventata e stizzita. Da Sindaco, trovo tutto questo assurdo e spero che tale decisione possa essere revocate in tempi brevi al fine di garantire il diritto alle cure e alla salute in un contesto già fortemente critico come quello attuale.
Nel ringraziarvi per l’attenzione, VI porgo distinti saluti”.

Il sindaco di Campomarino, Pierdonato Silvestri

Potrebbe interessanti anche:

Malore in auto, muore 91enne a San Martino

Una donna di 91 anni è deceduta nel pomeriggio di oggi a causa di un malore mentre era all…