La Valle del Volturno in una foto e in un disegno su un muro: premiato il lato artistico dei “Sentieri di Acqua e Pietra”.

All’interno dell’Acqua&PietraFest, due distinti momenti dedicati alla conclusione dei concorsi che hanno rappresentato esperienze importanti per il progetto SAP in termini di partecipazione e interesse sociale e culturale destato. Con entrambi i contest, la Direzione regionale Musei Molise ha puntato alla valorizzazione della Valle del Volturno anche attraverso una nuova interpretazione artistica delle risorse acqua e pietra.

Protagonisti della prima serata del festival sono stati i vincitori del concorso fotografico “Sentieri di acqua e pietra, il racconto di un valore per le comunità”.

1. Ad aggiudicarsi il primo premio Alessandro Paolantonio di Campobasso con la foto scattata nell’agro di Rocchetta a Volturno dal titolo “Ripopolamento”.
2. Al secondo posto si è classificata Annie Francisca di Varesecon la foto “L’uomo e il paesaggio” scattata a Castel San Vincenzo.
3. Terzo classificato è stato il fotografo venafrano Salvatore Battista, con l’immagine “Il Velo” scattata nel territorio di Venafro.

Per il concorso erano arrivati oltre 100 scatti, 27 dei quali, i finalisti, sono ancora in mostra fino a domani alla Palazzina Liberty.

Presente alla premiazione, con la coordinatrice esecutiva del progetto Sentieri di Acqua e Pietra, Susanne Meurer, il presidente del Centro per la fotografia Vivian Maier di Campobasso, Simone di Niro, che ha collaborato all’intero contest e curato la mostra allestita alla Palazzina Liberty.

Potrebbe interessanti anche:

Poggio Sannita non ricorda il Giorno della Memoria, Palomba: “Ancora una volta silenzio”

Poggio Sannita non ha ricordato l’importante Giornata della Memoria. A sottolinearlo…