Mezzi e uomini sono al lavoro da alcuni giorni. E’ il primo cantiere dei tre che porteranno alla rinascita della stazione ferroviaria di Campobasso. L’intervento appena cominciato è quello del Piano regolatore generale. La Armafer del Gruppo Morelli, una delle più importanti aziende d’Italia per i lavori ferroviari, sta sostituendo i vecchi binari e ammodernando la rete, un intervento che consentirà anche l’aumento della velocità dei treni. Subito dopo si procederà alla elettrificazione di quest’ultimo tratto in modo tale da completare la nuova rete molisana tra Campobasso e Venafro. Terza e ultima fase sarà il restyling della stazione. Secondo il calendario dei lavori la linea ferroviaria tra Campobasso e Roma sarà riattivata al cento per cento nell’autunno del prossimo anno. Poche ore dopo l’apertura del cantiere sono arrivati a Campobasso per un sopralluogo e un incontro in Regione i vertici di Rfi, Rete Ferroviaria Italiana, compreso il direttore di produzione Giulio Del Vasto. Alla visita al cantiere c’erano anche l’assessore regionale Vincenzo Niro e l’amministratore unico di Armafer, Rino Morelli. Nell’incontro in Regione molti gli argomenti affrontati. Niro e Del Vasto, insieme ai tecnici, hanno discusso tra l’altro dell’elettrificazione della rete fino a Termoli e della eliminazione dei passaggi a livello del capoluogo.

Potrebbe interessanti anche:

Morte Vincenzo Nardaccione, assolto Francesco Di Florio difeso dagli avvocati Arturo Messere e Marco Lorusso

Francesco Di Florio è stato assolto perchè il fatto non sussiste. Il Giudice per l’U…