Lavori di rifacimento del parapetto di via Marconi, interviene l’ex sindaco di Trivento, Tullio Farina.  “Bisognerebbe richiedere l’inserimento il rifacimento del parapetto di via Marconi nel PNRR come grande opera da realizzare – scrive Farina – Tale parapetto, cosi come sta adesso, abbattuto nel mese di agosto non solo rappresenta un pericolo per la pubblica incolumità, ma rappresenta anche un’offesa al pubblico decoro. Al di là dell’evidente ironia politica c’è da chiedersi come mai la Provincia di Campobasso, competente per la manutenzione della strada, non abbia fatto ancora provveduto alla riparazione e come mai il Comune di Trivento accetti passivamente tale condizione di stallo, per non dire di stalla. L’amministrazione comunale dopo la diffida alla Provincia per la riparazione del muretto in assenza di intervento, avrebbe con un cosiddetto “atto di imperio” dovuto sostituirsi a essa ripristinando lo stato quo ante del luogo ed addebitarle le spese. Si renderebbe urgente ed indispensabile la ricostruzione del parapetto poiché le pietre sono tutte lavorate a mano e potrebbero essere trafugate, così come avvenuto nel passato per altri lavori similari. L’intera pavimentazione e i parapetti di Trivento sono state realizzati dagli scalpellini dell’epoca e rappresentano un patrimonio di cultura artistica che va gelosamente custodito e preservato. Ai giorni di oggi tale maestranza scarseggia per cui sarebbe difficile ritrovare pietre lavorate in tal modo. Al contrario si attendono le calende greche. Quello che mi stupisce è l’insensibilità collettiva che consente agli amministratori di sonnecchiare sui problemi, che non sono straordinari ma di ordinaria manutenzione Mi auguro che almeno per Natale lo sgorbio venga rimosso, non fosse altro per evitare possibili pericoli ai passanti e il trafugamento di pietre lavorate. Tullio Farina, ex Sindaco di Trivento”.

Potrebbe interessanti anche:

Reti Mediaset oscurate, a San Pietro Avellana monta la protesta

È da due giorni che a San Pietro Avellana risultano oscurate le reti Mediaset. A seguito d…