Diverse volte, da giugno a ottobre, andava a prenderla in auto in una casa di un paese in provincia di Foggia e la portava sulla Statale 16 a Campomarino. La lasciava sulla strada, la giovane, bulgara di 22 anni, doveva prostituirsi.
I carabinieri del Nucleo radiomobile di Termoli, dopo pedinamenti e appostamenti hanno denunciato un uomo, di 54 anni, disoccupato di Montecilfone.
E’ accusato  di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
Determinante il lavoro dei carabinieri, che hanno portato alla luce un reato che spesso resta purtroppo impunito poiché non denunciato dalle vittime, per paura di ritorsioni da parte degli sfruttatori o per un ingiustificato ma umano senso di vergogna .
Continueranno i controlli del territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Termoli, al fine di contrastare i reati di maggior allarme sociale ed in particolare quelli in danno delle cosiddette “fasce deboli”.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, nel bollettino numero dei nuovi positivi uguale a quello dei guariti. Un’altra vittima al Cardarelli, è un anziano di Forti del Sannio

Il numero dei guariti pareggia quello dei nuovi casi. Sono 481 quelli che hanno superato i…