Giovanni de Gaetano, Presidente dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli è stato premiato con l’Italian American Medical Award dalla National Italian American Action Committee (NIA-PAC) di Philadelphia, USA.

Il riconoscimento, assegnato per l’anno 2021 a 14 medici italo-americani e 2 medici italiani “per la loro indiscussa eccellenza nel campo medico”, è stato annunciato nel corso di una cerimonia alla quale, in presenza o in forma virtuale, hanno preso parte tutti i premiati.

L’elenco delle personalità scelte quest’anno per l’Italian American Medical Award ha visto esponenti di altissimo rilievo della ricerca e della clinica, tutti con un comune denominatore: le radici italiane, quelle di oggi e quelle di ieri. Così tra i premiati c’era anche il virologo Anthony Fauci, consigliere del Presidente degli Stati Uniti per l’epidemia di COVID19, una delle figure più note a livello mondiale durante la pandemia, e il nefrologo Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano.

“Questi riconoscimenti – dice de Gaetano – fotografano quello che è il grande ruolo della ricerca italiana nel mondo. Sia nel nostro Paese che fuori, la cultura italiana, l’eredità italiana, sono alla base dello spirito creativo e della dedizione di tanti ricercatori. Ma c’è anche un altro aspetto che vorrei sottolineare: Neuromed e Mario Negri, i soli due centri italiani rappresentati in questa edizione dell’Italian American Medical Award, sono entrambi Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Un segno chiaro di come gli I.R.C.C.S. siano motore di una ricerca innovativa”.

L’IRCCS Neuromed
L’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) Neuromed di Pozzilli (IS) rappresenta un punto di riferimento a livello italiano ed internazionale per la ricerca e la terapia nel campo delle malattie che colpiscono il sistema nervoso. Un centro in cui i medici, i ricercatori, il personale e gli stessi pazienti formano una alleanza rivolta a garantire il miglior livello di assistenza possibile e cure all’avanguardia, guidate dagli sviluppi scientifici più avanzati.

Il National Italian American Action Committee
L’organizzazione Nia-Pac, con sede a Philadelphia, è stata fondata dall’On. Amato Berardi, già deputato al Parlamento italiano, eletto nella ripartizione America settentrionale e centrale, per assistere e supportare nella loro carriera i giovani italo-americani a raggiungere posizioni di prestigio in campo statale, federale e governativo. Sostiene inoltre iniziative legislative che rispondono ai bisogni della collettività italo-americana.

Potrebbe interessanti anche:

Elezioni politiche, in Molise parte la sfida in rosa

Una sfida nella sfida, è quella che si appresta a vivere il Molise alle prossime elezioni …