Torna l’attività legislativa in Consiglio regionale. Dopo mesi di stop e con l’assemblea di Palazzo D’Aimmo trasformata in una sorta di mozionificio a moto perpetuo, tornano finalmente gli atti di programmazione. In realtà il fatto non dovrebbe essere nemmeno una notizia, poiché la principale attività di un’assemblea legislativa e produrre leggi, ma in una regione come il Molise dove spesso i facile diventa difficile attraverso l’inutile, quella in agenda è certamente una novità da salutare positivamente, anche se i problemi restano, come sottolinea il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione, Andrea Greco.

Facile prevedere che tornerà in Consiglio anche il tema sanità. Le impugnative del Piano Sanitario adottato dal Commissario Toma si moltiplicano, registrando un vero e proprio fronte dei sindaci di diverse estrazioni politiche che hanno preso posizione contraria rispetto al documento. Un atto che, contrariamente a quello che si crede, non scadrà il prossimo 31 dicembre.

Potrebbe interessanti anche:

Il volo dell’angelo torna a Vastogirardi dopo due anni di stop

Il “Volo dell’angelo” torna a Vastogirardi dopo due anni di stop a causa…