Una celebrazione di tutto rispetto quella avvenuta a Belmonte del Sannio nei giorni scorsi in ricordo del centenario del Milite Ignoto. Al combattente sconosciuto, rappresentate di tutti gli ignoti caduti in guerra, è stato intitolato un largo nel centro cittadino e non solo.

Infatti, l’Amministrazione comunale ha voluto dare anche un “volto” all’emblematico soldato tramite l’installazione in centro di un busto bronzeo realizzato dall’artista Ettore Marinelli.

L’Amministrazione Comunale è stata sempre sensibile alla tematica del Milite Ignoto tant’è che abbiamo riconosciuto la cittadinanza onoraria al Milite con delibera consiliare votata all’unanimità. Si è pensato anche a dare un volto a quel soldato non identificato intitolando un monumento al Milite Ignoto, Milite che viene rappresentato con il viso tumefatto e con una lacrima a voler simboleggiare la sofferenza conseguente alle atrocità della guerra, opera dell’artista Ettore Marinelli della Pontificia Fonderia Marinelli. – ha spiegato la Sindaca Anita Di PrimioOnore e riconoscenza dall’Amministrazione che rappresento a colui che è e sarà il simbolo di tutti i soldati morti in guerra: il Milite Ignoto. Infine un sentito ringraziamento va al presidente del Consiglio regionale del Molise, Salvatore Micone, al consigliere provinciale Angelo Monaco, ai bambini della scuola elementare e dell’infanzia che hanno saputo dare lustro e risalto alla manifestazione, a tutto il corpo docente, ai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Agnone, ai rappresentanti delle forze dell’ordine, alla Fidas, alla cittadinanza e a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della cerimonia.”

Potrebbe interessanti anche:

Usca, Gravina: da Asrem e commissario i sindaci meritano attenzioni concrete

L’intenzione è quella di portare il caso al tavolo della Conferenza dei Sindaci. Lo …