E’ terminato tra sorrisi e divertimento il progetto Spinability dedicato alle persone con disabilità che ha visto in prima fila il Cus Molise e i suoi istruttori specializzati. Sono stati mesi di intenso lavoro, di confronto e attività fisica. L’attività ha coinvolto i ragazzi del centro educativo Peter Pan e del centro educativo Giorgio Palmieri, entrambi afferenti alla società operativa sociale di tipo A, ‘Sirio’, onlus attiva sul territorio dal 1985 per la gestione di servizi sociali, socio-educativi e assistenziali. I ragazzi hanno svolto con cadenza bisettimanale, per tutta la durata del progetto, delle attività motorie adattate improntate, nel primo appuntamento al karate e nel secondo alla costruzione di coreografie e balli. In cattedra sono saliti gli istruttori specializzati de Centro Universitario Sportivo, Antonio Severino, Lisa Sandonnini e Miriana Di Niro. Durante i mesi del progetto sono stati programmati anche degli incontri-evento nei quali i ragazzi hanno messo in pratica quanto appreso durante le attività. Nello specifico si sono svolte giornate dedicate alla pratica del calcio balilla e delle arti marziali. Importante, anche numericamente parlando, la presenza dei ragazzi con disabilità, pronti con entusiasmo e sorrisi ad affrontare ogni giornata. E questa è stata la vittoria più bella per organizzatori ed istruttori. Sono così state gettate le basi per una collaborazione costante volta alla crescita dei gruppi di lavoro. “Siamo estremamente soddisfatti per la riuscita del progetto – afferma Antonio Severino istruttore del Cus Molise – abbiamo avuto modo di confrontarci con ragazzi che hanno mostrato grande voglia di mettersi in gioco con entusiasmo e desiderio di crescita. Il Cus Molise è stato da sempre attento alla promozione dello sport a 360° e la riuscita di questo progetto lo dimostra”.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, in attesa dei pareri della Covisoc, il Campobasso sonda il mercato. Rossetti vicino al Piacenza

Giorni di attesa per la ratifica dei provvedimenti della Covisoc chiamata ad esprimersi su…