34.9 C
Campobasso
domenica, Luglio 14, 2024

Calcio, Lega Pro, Campobasso scottato dalla sconfitta di Messina. Sabato arriva il Catania

SportCalcio, Lega Pro, Campobasso scottato dalla sconfitta di Messina. Sabato arriva il Catania

La sconfitta di Messina accorcia il distacco tra i lupi e la zona play out, ora sono 3 le lunghezze di vantaggio. Un vero peccato aver perso contro una diretta concorrente per mantenere la categoria, gare delicate che in futuro andranno gestite in modo migliore. Il Messina ha vinto con merito, poco da dire, nel primo tempo gli uomini di Capuano hanno palesato una maggior voglia di arrivare al risultato pieno. Siciliani aggressivi e cinici nei momenti importanti della gara, nella ripresa è pur vero che il Campobasso avrebbe meritato di accorciare le distanze, ma è altrettanto vero che Adorante e compagni hanno scelto di abbassare il baricentro forti del doppio vantaggio. Una domenica storta, oltre la prestazione di squadra sono arrivati errori singoli che hanno deciso il risultato. Resettare e ripartire, questo l’obiettivo dei lupi che da oggi preparano la sfida al Catania. Ad ampio respiro dobbiamo dire, che nonostante la sconfitta di Messina il cammino fuori casa del Campobasso è di altissimo livello. Se consideriamo le ultime tre trasferte: Monopoli, Torre del Greco e Messina, sono arrivati sei punti, un bottino ampiamente in linea con l’obiettivo salvezza. Ora serve una crescita netta in casa, la sensazione è che il campionato sta pian piano crescendo, i punti iniziano a pesare e, seppur i lupi hanno spiccate doti da trasferta, portare via l’intera posta in palio lontano da Selvapiana sarà sicuramente più difficile. Per questi motivi serve un’inversione netta in casa, nel mese di novembre i rossoblu giocheranno 3 volte nel giardino casalingo e solo una volta in trasferta, precisamente a Latina il 14 del mese corrente. Fondamentale evitare altri passi falsi, in particolare contro avversarie dirette.

Mister Cudini valuta il borsino infortunati ad inizio settimana. Notizie positive da Ladu e Di Francesco, meno da Menna. Andiamo con ordine, il centrocampista sardo assente da inizio stagione è ormai pronto per rientrare tra i convocati. Ladu si allena da qualche giorno con i compagni ed è pronto dal punto di vista fisico, ovviamente mancano minuti ufficiali nelle gambe ma il suo rientro, graduale, offre a Cudini garanzie tecniche e la possibilità di avere maggiori soluzioni nella zona nevralgica del campo. Sulla via del recupero anche Di Francesco, l’esterno offensivo dopo aver saltato Picerno e Messina, sarà valutato giorno dopo giorno e non è assolutamente escluso un rientro tra i convocati per la sfida al Catania di sabato prossimo. Discorso inverso per Menna, come anticipato da noi la settimana scorsa, il centrale difensivo deve fare i conti da tempo con una fastidiosa ernia inguinale. Dopo l’uscita a gara in corso alla mezz’ora del primo tempo, lo staff medico sta valutando l’ipotesi di un intervento chirurgico a stretto giro. In attesa della decisione finale si prospetta un mese di stop circa per Menna.

Prossimo avversario il Catania, dopo il rinvio della sfida contro la Vibonese, lecito attendersi un team riposato fisicamente. La mente non è libera, le problematiche economiche della società etnea sfociate con la messa in mora da parte dei giocatori stanno creano problemi seri. La squadra sembra non aver accusato il colpo almeno sul campo, sono 15 i punti in classifica al pari del Campobasso, con una gara da recuperare. 

Ultime Notizie