Dopo l’esordio stagionale assoluto avvenuto a Positano in ambito delle acque libere, arriva il primo appuntamento anche tra le corsie per i Giallo-blu di Tony Oriente, impegnati a Riccione per il 10°Trofeo organizzato dalla polisportiva nuoto Riccione. 8 gli atleti della Hidro Sport convocati per questo importante appuntamento che ha visto la partecipazione di più di 1000 atleti iscritti in rappresentanza di oltre 70 società ed un livello tecnico estremamente alto, considerata la numerosissima presenza di atleti azzurri di caratura internazionale. Pur essendo trascorsi meno di 2 mesi dall’apertura di questa nuova stagione agonistica, i tritoni e le ondine Giallo-blu hanno dato letteralmente spettacolo con prestazioni esaltanti e dal valore tecnico e cronometrico eccellenti. Giovanna Muccitto, nata nel 2008, è stata sicuramente tra i maggiori protagonisti con 2 medaglie d’oro, 1 argento ed 1 bronzo conquistati a suon di primati personali: doppietta 100-200 farfalla con 103″91 e 2’29″49, seconda nei 200 misti in 2’29″33 e terza nei 100 SL in 1’00″81, gare dei 100 in cui si è guadagnata l’accesso in finale passando per le eliminatorie dei 50 degli stili corrispondenti e nuotando, anche qui, al di sotto del suo precedente primato nei 50 farfalla in 29″59. 1 Oro ed 1 argento il bottino di Sara Colalillo (2008) che, entrata in finale nei 100 dorso grazie al “personale” nei 50 (seconda in 31″18) ha sbaragliato la concorrenza con un brillantissimo 1’05″90; la stessa atleta è giunta seconda nei 200 dorso (2’29″22) ed ha stabilito anche il suo nuovo primato nei 50 SL in 28″57. 2 medaglie, entrambe d’argento, con prestazioni da urlo per Daniel Agostini del 2006), sceso in acqua 5 volte e timbrando in ogni occasione i suoi nuovi primati: 50 SL 25″64, 50 dorso 27″22, 50 farfalla 27″26, 100 dorso 57″43 e 200 dorso 2’05″35, queste ultime due le gare in cui è salito sul secondo gradino del podio. Un altro argento è giunto grazie a Domitilla Oriente che ha nuotato i 200 farfalla in 2’31″25 ed ha migliorato i suoi primati anche nei 50 SL (30″87) e 50 Farfalla (32″23). Ermanno Tedeschi ha ottenuto il bronzo nei 100 SL con la sua consueta progressione nei secondi 50 metri, nuotando in 52″72; primato anche nei 50 farfalla in 26″97, molto bene anche nei 200 SL conclusi in 1’56″49. Ottimo i riscontri ottenuti da Claudia De Tullio, capace di conquistare la finale dei 100 Rana e nuotandoli in 1’15″36, finale ottenuta grazia al 34″29 nei 50; Brillante anche nei 50 SL con 28″08 ed accesso in finale dei 100 conclusi in 1’03″40. Marco Gallesi si è ben difeso nella categoria ASSOLUTI, al cospetto di atleti dall’altissimo blasone: finalista nei 100 farfalla in 54″95 dopo aver acquisito il diritto a parteciparvi attraverso l’ottimo 24″30 nei 50; ha poi stabilito il primato personal sui 200 misti in 58″32, 27″46 sui 50 dorso e 23″39 sui 50 SL. Benedetta Sangregorio, anche lei impegnata tra le ASSOLUTE ha nuotato i 50 SL (29″55), i 50 dorso (30″87), i 200 dorso (2’26″88) ed i 100 misti (1’11″19). Queste prestazioni di notevole valore, per di più ottenute agli albori di questa nuova stagione, hanno consentito alla Hidro Sport di issarsi fini al 13esimo posto assoluto della classifica per società ma soprattutto ha già fornito indicazioni importanti di quanto il lavoro tecnico e la programmazione della preparazione fisico-atletica sia incanalato nella direzione auspicata.

Fonte: Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

Bocce, Colavecchia vince a Campobasso, Pellicanò si impone a Riccia

Prosegue l’attività boccistica agonistica in un periodo particolarmente intenso tra campio…