Nell’Auditorium della “Ex Gil” di Campobasso si è svolta la cerimonia di premiazione del Concorso “Molis3SenzaSostanzeStupefacenti” promosso dall’Ordine degli Avvocati della provincia di Campobasso, Procura della Repubblica e Ufficio Scolastico Regionale e rivolto agli studenti delle classi III delle scuole secondarie di I grado e agli studenti delle scuole secondarie di II grado della provincia di Campobasso per l’anno scolastico 2020/2021.
Presenti alunni, insegnanti e presidi di queste scuole:
Istituto comprensivo Montini e Petrone di Campobasso, l’istituto comprensivo Matese di Vinchiaturo (con i plessi di Vinchiaturo e San Giuliano del Sannio), l’istituto Omnicomprensivo di Guglionesi, il liceo scientifico Romita e l’istituto superiore “Pertini-Montini-Cuoco” di Campobasso (indirizzo biotecnologie sanitarie), il liceo Classico e artistico “Pagano-Manzù” di Campobasso. .
“Lo scopo del Concorso – ha spiegato il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Anna Paola Sabatini – è stato di sensibilizzare gli studenti alla partecipazione attiva e ad un impegno sociale verso la comunità come attori principali nella battaglia per la prevenzione delle tossicodipendenze. Gli alunni sono stati invitati a realizzare dei cortometraggi in cui raccontare la loro visione del fenomeno delle tossicodipendenze. Lo scorso 18 ottobre, nella sala riunioni dell’Ufficio Scolastico del Molise a Campobasso, si è riunita l’apposita Commissione del Concorso che ha valutato i 17 cortometraggi partecipanti, dai quali sono stati selezionati 7 video finalisti”
Video che sono statiu proiettati durante la cerimonia allietata dall’esecuzione di brani eseguiti dagli studenti del Liceo Musicale “Galanti” di Campobasso.
Questi i video proiettati:
1. Il primo cortometraggio è dell’istituto Montini. Si intitola “la Notte” ed è stato realizzato da Francesca Melanitto della 3B.
2. Il secondo cortometraggio è dell’Istituto Petrone di Campobasso. Si intitola “Il nemico silenzioso” ed è stato realizzato da Asia Romano della 3F.
3. Il terzo cortometraggio è dell’Istituto comprensivo Matese di Vinchiaturo. Si intitola “Non avvelenare i tuoi sogni” ed è stato realizzato dalla 3° del plesso di Vinchiaturo.
4. Il quarto cortometraggio è dell’Omnicomprensivo di Guglionesi. Si intitola “Dolce veleno” ed è stato realizzato da Fatima El Assoui della 4C.
Intanto la Commissione continua ad esprimere le sue preferenze.
5. Il quinto cortometraggio è del Liceo Scientifico Romita di Campobasso. Si intitola “L’ospite indesiderato” ed è realizzato da Mattia Cefaratti della VA.
6. Il sesto cortometraggio è dell’Istituto superiore “Pertini-Montini-Cuoco” di Campobasso e si intitola “Nero il colore della dipendenza”. Realizzato da Paola Picciuto, Veronica Pia Petti e Francesco Pascarella della VC

Consegnati i riconoscimento a tutte le scuole che hanno presentato i 17 lavori partecipanti.
A consegnare gli attestati sono stati Giancarlo Conticchio Questore di Campobasso (ha premiato la Montini), il Tenente Colonnello Luigi Delle Grazie, Comandante provinciale dei Carabinieri (ha premiato la Petrone), il Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Campobasso Colonnello Antonello Cefalo (ha premiato il comprensivo Matese), il Giudice consigliere di Corte di Appello di Napoli Daniele Colucci (ha premiato la scuola di Guglionesi), la Dott.ssa Angelica Romanelli, dirigente psicologa del Sert di Campobasso (ha premiato il liceo Romita), e la Dott.ssa Daniela Dolfi in rappresentanza dell’Ordine dei Giornalisti del Molise (ha premiato il Pertini).

La Commissione, di cui hanno fatto parte i rappresentanti di Ordine degli Avvocati della provincia di Campobasso, Procura della Repubblica, USR Molise, Comando Provinciale dei Carabinieri, Questura, Guardia di Finanza, Magistratura, Asrem (Sert), Ordine dei Giornalisti, ha deciso quali i cometraggi vincitori.

Primo e terzo premio finanziati dall’Ordine degli Avvocati e secondo premio finanziato dall’Ordine dei Giornalisti del Molise.

Il primo premio, di 1000 euro, è andato all’istituto Montini per il corto “la Notte” realizzato da Francesca Melanitto della 3B. Premio consegnato dal Procuratore Nicola D’Angelo e dal presidente dell’Ordine degli Avvocati di Campobasso, Giuseppe De Rubertis.

Il secondo premio del valore di 500 euro al cortometraggio dell’Istituto superiore “Pertini-Montini-Cuoco” di Campobasso per il lavoro “Nero il colore della dipendenza”, realizzato da Paola Picciuto, Veronica Pia Petti e Francesco Pascarella della Vc. A premiare il sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale, (con delega all’Istruzione) Roberto Di Baggio e la dott.ssa Agnese Scala in rappresentanza della Prefettura di Campobasso.

Terzo premio, del valore di 250 euro, è andato all’Istituto comprensivo Matese di Vinchiaturo, per il corto “Non avvelenare i tuoi sogni”. A consegnare l’attestato il Direttore dell’USR Molise Anna Paola Sabatini e Alessandro Amoroso, vice presidente della Provincia di Campobasso.

Potrebbe interessanti anche:

Anziano scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…