Buoni spesa alimentari e rimborso fitti e bollette, domande aperte al Comune di Trivento. Tutti i cittadini residenti che hanno un Isee familiare, in corso di validità, non superiore a 10 mila euro, possono inoltrare domanda per i buoni spesa alimentari o prodotti di prima necessità e per il rimborso/anticipazione dei fitti e bollette. La domanda è unica, per entrambe le dette richieste, ed è informatizzata: non c’è un modello cartaceo, ma bisogna collegarsi al link https://voucher.sicare.it/buonispesa/buonispesa_domanda.php e compilare gli spazi richiesti. Se si richiedono i voucher spesa, il beneficio maturato da bando viene caricato direttamente su tessera sanitaria, il beneficiario riceverà un messaggio sms con l’importo del sostegno economico e un codice pin da presentare al momento della spesa. I buoni elettronici possono essere accettati solo dalle attività commerciali che hanno dato la loro manifestazione di interesse. Anche per le attività commerciali la domanda è on-line al link https://voucher.sicare.it/buonispesa/buonispesa_domanda_fornitore.php e nel primo spazio occorre inserire la seguente voce da selezionare nell’elenco a tendina: ATS – Campobasso – Comuni – Sostegni Bis- 21.10.2021. A domanda avvenuta, gli esercenti riceveranno via mail le credenziali per accedere alla piattaforma, dove effettuare lo scarico dei buoni spesa e dove fare anche la rendicontazione al Comune per il relativo rimborso spesa. Sulla stessa e-mail riceveranno a seguire dei video tutorial dove viene spiegato il funzionamento dei voucher elettronici. Come dicevamo, si può fare anche richiesta di rimborso/anticipazione di fitti e bollette (questa richiesta non esclude l’altra dei voucher, e si trova nello stesso modulo di domanda on-line). Più precisamente, per quanto concerne energia elettrica, gas, telefono, canone idrico, tassa rifiuti, canone di locazione alloggi comunali, alloggi IACP e alloggi privati, rate condominiali, per il rimborso (bollette già pagate) il periodo di riferimento va da maggio 2021 al 19 ottobre 2021, mentre per le anticipazioni (bollette da pagare) il periodo di riferimento è maggio/dicembre 2021. Il sostegno economico viene accreditato direttamente su Iban del richiedente, richiesto al momento della compilazione della domanda. Il beneficio massimo per ogni nucleo familiare è di 800 euro, il suo ammontare dipende dalla composizione del nucleo familiare e dalla presenza di minori. Il Comune di Trivento è destinatario di un finanziamento ministeriale, Decreto “Sostegni bis” di circa 78mila euro, per l’emergenza Covid-19. Per ogni ulteriore informazione si può consultare il sito del Comune di Trivento o le news del sito: www.ambitosocialecb.it

Potrebbe interessanti anche:

Anziana scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…