Domani pomeriggio si torna in campo nei palazzetti nazionali di futsal. Le due campobassane sono in cerca di riscatto, nei rispettivi tornei, dopo un avvio di stagione non positivo. Partiamo dal torneo di A2, il Cln Cus Molise sarà ospite del Sala Consilina. I ragazzi dell’ateneo molisano, reduci dal turno di sosta previsto di calendario, cercano i primi punti in campionato dopo la sconfitta interna contro il Benevento. Subito un passo falso casalingo per Barrichello e compagni che hanno avuto modo di analizzare al meglio gli errori con una settimana in più a disposizione per preparare la sfida in provincia di Salerno. Mister Sanginario sa di avere a disposizione un organico di valore, il lavoro del tecnico è improntato ad una crescita sotto il punto di vista dell’esperienza e della gestione dei momenti della partita. La sconfitta interna contro il Benevento è imputabile solo ad un difetto di esperienza, la prestazione è stata assolutamente positiva in particolare dal punto di vista caratteriale. Sala Consilina a secco di punti in classifica, due sconfitte per i salernitani prima contro il Viterbo e poi proprio in casa del Benevento. Le difficoltà del girone sono superiori rispetto agli anni passati, il valore tecnico – ambientale è notevolmente aumentato. Siamo certi che il Cus Molise giocherà una gara di primo piano domani pomeriggio, come spesso è successo in questi anni dopo una sconfitta cocente.

Cln Cus Molise

Torna a giocare in casa la Chaminade, ospiti di turno i calabresi del Mirto. Un punto all’attivo per la squadra di coach Cavaliere, reduce dalla battuta d’arresto maturata a Bisceglie sabato scorso. Ora è tempo di ottenere la prima vittoria stagionale, in particolare tra le mura amiche. Lo Sturzo deve diventare un fortino per i rossoblu, da domani sino al termine della stagione. L’avvio non è stato dei migliori, la squadra ha valore e siamo certi che la Chaminade con l’organico a disposizione può veleggiare nei quartieri alti della classifica. Adesso servono risposte concrete, certo il lavoro di assemblaggio di un organico rinnovato comporta maggior tempo, anche la condizione non è al top, tutte componenti che fanno parte del gioco. In questo momento serve un successo, anche sporco, anche immeritato. Il lato estetico arriverà con la crescita del collettivo e della condizione, ora serve concretezza. Uno step di crescita anche a livello mentale da compiere nella gara di domani. Mirto con tre punti in classifica, frutto del successo maturato sabato scorso in provincia di Cosenza contro il Sammichele.

una fase di gioco a Bisceglie

Potrebbe interessanti anche:

Dissesto idrogeologico, il Ministero riconosce un milione di euro al Comune di Trivento

Dissesto idrogeologico, il Ministero riconosce un milione di euro al Comune di Trivento. L…