Solo complessivamente 26 tra ospiti e operati le persone risultate positive al Covid 19 presso la casa di riposo “Pistilli” a Campobasso. Va precisato che si tratta solo ed esclusivamente delle struttura posta in via delle frasche nel capoluogo di regione. A far scattare l’allarme e l’azione immediata di screening sono stati i controlli di routine effettuati all’ospedale Cardarelli di Campobasso nei confronti di un paziente ricoverato per altra patologie e provenienta dalla struttura di via delle Frasche. L’esito positivo dei tamponi a carico della persona ricoverata ha fatto scattare la verifica presso la struttura.

All’esito dei tamponi effettuati, le persone affette da covid sono risultate complessivamente 26. Si tratta di 21 ospiti tutt’ora residenti nella struttura; 2 sono invece i pazienti ricoverati al Cardarelli e 3 sono rappresentati da operatori impiegati presso la casa di riposo.

A confermare la notizia è il presidente della struttura, Mino Dentizzi, dal quale arriva una proposta: sottoporre sistematicamente a controllo ogni tre o quattro settimane i pazienti ricoverati presso le strutture presenti sul territorio. Una attività già programmata in altre regioni.

Va detto che tutti i pazienti attualmente ospitati dalla casa di riposo, nonché gli operatori, sono quasi tutti asintomatici o presentano sintomi molto lievi.

Va ricordato che a scopo precauzionale il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha deciso con una propria ordinanza l’isolamento della struttura di via delle frasche.

Potrebbe interessanti anche:

Patrimonio architettonico da salvaguardare, l’appello dell’ex sindaco di Trivento Tullio Farina

Patrimonio architettonico da salvaguardare, l’appello dell’ex sindaco di Trivento Tullio F…