La fermata degli autobus al bivio di Bagnoli del Trigno è un problema che coinvolge sempre più cittadini e amministratori. Dapprima attenzionata da Tonino Palomba, Consigliere di Poggio Sannita, la questione ha fatto presa anche su alcuni cittadini che sui social hanno chiesto aiuto sia a politici locali che regionali. Parrebbe, infatti, che i servizi di trasporto di linea non facciano più sosta presso il citato punto stradale.

A intervenire prontamente sulla questione il Consigliere regionale Andrea Di Lucente e l’Assessore ai Trasporti Quintino Pallante.

L’esponente del gruppo di “Popolari per l’Italia” ha confermato che le corse della società ATM fermano sistematicamente all’importante svincolo di collegamento di Bagnoli, mentre per la ditta Cerella “non è mai stata una fermata“.  “Ho contattato l’ANAS che mi ha confermato che in entrambi i sensi sono state autorizzate le fermate, in tutti i casi ho chiesto copia delle autorizzazioni cosi da verificare ciò che mi hanno confermato verbalmente. – spiega ancora Di Lucente – Per quanto riguarda l’illuminazione (del punto di sosta, ndR), ENEL ha fatto un preventivo ad ANAS che sta reperendo le risorse per poter allacciare i pali già installati. Cerchiamo di fare pressioni sui vari attori cosi venire incontro alle esigenze di tutti.

Il Consigliere regionale ha confermato anche l’interessamento alla questione da parte dell’Assessore Pallante che ha convocato una riunione con ANAS e i gestori del servizio trasporti per trovare una soluzione che converga verso l’obiettivo di “far diventare quella fermata una di quelle normali, inserita negli elenchi dei gestori e con possibilità di fare il biglietto“.

Potrebbe interessanti anche:

Anziana scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…